Jungfrau dalla Hollandia Hutte per il Louwitor

tipo itinerario: ghiacciaio
difficoltà: BSA   [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Sud-Est
quota partenza (m): 1763
quota vetta/quota massima (m): 4158
dislivello totale (m): 2950

copertura rete mobile
tim : 20% di copertura

contributors: coste
ultima revisione: 13/05/15

località partenza: Fafleralp (Blatten , Raron )

punti appoggio: Hollandia Hutte

accesso:
Passo del Sempione, Briga, Visp, Goppestein, Blatten.

note tecniche:
Lungo itinerario in grande ambiente glaciale. La Lötschental è probabilmente il migliore approccio allo snodo glaciale di Konkordia Platz, molto lunga, la valle offre una bellissima discesa. Raggiungere dall'Hollandia la Jungfrau è un ottimo modo per raggiungerla, assaporando al meglio le distanze dell'Oberland.

descrizione itinerario:
Da Fafleralp seguire il vallone sino al suo termine alla Lötschenlücke (3.173 mt). Di qui piegare a sx e raggiungere in breve il rifugio posto a 3.240 mt. Calcolare circa 6 ore dal parcheggio di Fafleralp. Il vallone è molto lungo, nella parte alta il terreno è glaciale con seracchi al centro e crepacci.

Dall'Hollandia scendere (con neve sicura) tenendosi il più possibile alti sulla sx sino a superare l'ultimo sperone dell'Abeni Flue. Pellare a circa 2950 mt e valutare se risalire il Kranzbergfirn sulla dx salendo (itinerario normale) o sulla sinistra tra i seracchi (qualche passaggio delicato, evitare in assenza di traccia). Raggiunto il Louwitor scendere sul versante opposto tagliando infine a sx scendendo per portarsi all'attacco del ripido pendio che conduce sullo spallone della Jungfrau. Da qui seguire l'itinerario normale.
Discesa alla Konkordia Hutte, oppure con lunga risalita alla Monchsjoch Hutte o ritorno alla Hollandia da konkordia Platz o ripassando dal Louwitor (consigliata).