Jasses (Corn des) da Castello

tipo itinerario: pendii ampi
difficoltà: BR   [scala difficoltà]
esposizione: Sud-Ovest
quota partenza (m): 1583
quota vetta/quota massima (m): 2880
dislivello totale (m): 1300

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: pr18
ultima revisione: 21/02/15

località partenza: Castello (Pontechianale , CN )

punti appoggio: Rif. Alevé – Rif. Bagnour

cartografia: Fraternali 1:25000 n.10 Valle Po, Monviso

accesso:
Si risale la Val Varaita fino a poco prima di Castello. Ampio parcheggio in prossimità del ponte e il Rif. Alevè

note tecniche:
Modesta cima bifida a NO del Passo dei Duc, sullo spartiacque principale valli Varaita e Po. Spesso non quotata e non nominata, passa inosservata di fronte alle più blasonate e alpinistiche vicine punte Lobbie e Malta, ma è in grado di offrire comunque una piacevole e assolata salita, dalla quale si gode un bel panorama sul lato Val Po, sull’alta Val Varaita, sul poco distante versante S del Monviso e il versante N della Cima delle Lobbie.

descrizione itinerario:
Dal parcheggio nei pressi del ponte di Castello, si imbocca il sentiero in prossimità del Rif. Alevè che sale al rif. Bagnour, raggiunto il quale si piega a sinistra (NNE) e si prosegue sul poco inclinato vallone dei Duc. Uscendo dal bosco si piega a destra dove si risale un tratto ripido e successivamente, con percorso lungo e sinuoso, si superano i dolci pendii che costeggiano i versanti sud della Rocca Jarea e della Costa delle Ali Lunghe. Si oltrepassa la base del caratteristico sperone roccioso dei Monti (2621 m) e si abbandona il percorso verso il passo dei Duc per voltare a sinistra (N) in un appartato valloncello. Si risale verso destra un evidente scivolo nevoso dove si perviene ad una conca sospesa alla base dei due corni. Si prosegue in direzione di quello di destra, seguendo la comoda dorsale che diviene un po’ più ripida sotto la cima. Il corno di sinistra è più ripido; richiede neve sicura e l'uso dei ramponi. (MRA)

Discesa dal percorso di salita.

altre annotazioni:
Il toponimo significa “Corna delle raganelle”.