Scorpione (Pilastro) Tocavalì

difficoltà: 5b / 5a obbl
esposizione arrampicata: Sud-Ovest
quota base arrampicata (m): 750
sviluppo arrampicata (m): 60
dislivello avvicinamento (m): 200

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: TommyF
ultima revisione: 01/01/15

località partenza: Longara (Sezze , LT )

accesso:
Dall'abitato di Sezze (LT) raggiungere la località Longara e percorrere la sterrata che si addentra sino alla fine.
Lasciata la macchina in prossimità di un ponte, attraversare la proprietà del casolare antistante dirigendosi nella valletta. Si raggiunge il fondo della valle e si seguono le tracce di sentiero stando non troppo distanti dal canale di fondo valle. Arrivati sotto le falesie si risale il pendio a sinistra puntando la base del Pilastro.

note tecniche:
Bella via alpinistica che sale, con difficoltà contenute e su roccia ottima, il bel pilastro alla destra idrografica della selvaggia valle Ciccopane (Monti Lepini).
Sulla via sono presenti tutti i chiodi usati nell’apertura (3 di sosta e 4 di progressione), 1 cordino in clessidra e una fettuccia sull’ultima sosta.
Sono comunque indispensabili friends e cordini, le soste sono da collegare e da allungare l’ultima sosta per la discesa.

descrizione itinerario:
L1= 17 m; III, IV; sosta su 2 ch.
Si salgono le facili placche fin dove finiscono. Da qui si sale al terrazzino traversando un po’ a sinistra e poi di nuovo a destra dove si sosta.

L2= 30 m; V; 3 ch, sosta su 1 ch e 1 cl; [tiro chiave].
Si traversa subito a destra per c. 2 m, poi si supera lo strapiombetto e si sale puntando alla base del tetto da dove si traversa in obliquo a sinistra fino a superare la direttiva del tetto. Da qui si può salire dritti per facili placche lavorate (stando sull’arrotondato spiogolo) fino ad arrivare sulla cengia erbosa dove alla base dello spigolo a sinistra si trova la seconda sosta.

L3= 13 m; V; 1 ch; sosta su spuntone.
Si sale tutta la sovrastante fessura fino ad una zona di rocce più rotte (sottostante un alberello) da dove si sale leggermente più a destra arrivando su dei piccoli risalti che portano in cima.

altre annotazioni:
aperta il 29-12-2014 da Tommaso Funaro, Caroline Michalski e Valerio Mancini