Rousse (la) Voie de la Grotte

difficoltà: 7a / 5b obbl / A0
esposizione arrampicata: Sud-Est
quota base arrampicata (m): 1560
sviluppo arrampicata (m): 1762
dislivello avvicinamento (m): 155

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: attila89
ultima revisione: 06/10/14

località partenza: Parking Pre Orcel (Sainte-Marie-du-Mont , 38 )

cartografia: IGN 3333OT Massif de la Chartreuse Nord

bibliografia: Escalades dans le massif de la Chartreuse - Serge Coupé - 1985 Escalades en Chartreuse - Julien Bourdat, Yannick Guérillot - 2010 Escalades en Vercors Chartreuse et Dévoluy - Dominique Duhaut, Philippe Peyre - 2011 Les Préalpes du Nord - Les 100 plus bell

accesso:
Dal parcheggio Pre Orcel (1405m), prendere un sentiero pianeggiante lato sud (segni rossi) che raggiunge in 20 minuti i ghiaioni che scendono da La Rousse. Girare a destra su un ripido sentiero verso le Pas de la Rousse (marcato in blu) che porta ai piedi della parete. Raggiungere l'evidente grotta alla sinistra del filo del pilastro.

note tecniche:
Bella arrampicata, roccia mediocre in basso dove l'orientamento è la maggiore difficoltà. Ottimo calcare a tratti grigio in alto. Molte soste su alberi, molti chiodi in loco, soprattutto nei tratti in artificiale; utili friend fino al tre, nuts.

descrizione itinerario:
L'attacco della via si trova su una cengetta a destra della grotta (1 spit).

L1 salire a strapiombo, traversare a destra per passarlo(3 chiodi, 5+, e diritto leggermente verso sx(4 +). R1 su un pino. 35 m.
L2 Dritto poi leggermente a sinistra su 3-4m (chiodi, 4 +) a un pino. Torna a destra per salire placche grigie (3) per un sostare presso ungrande pino (R2) su una buona cengia. 40 m.
L3 A sinistra verso cespuglio, 10 m sopra piccolo pino, Continuare verso sinistra (4 +). R3 (2 chiodi). 30 m.
L4 3 m traverso a sx, 3 m su piccola cresta (4 +). Verso destra per un piccolo corridoio erboso che porta a una grotta. Risalire ilcouloir, traversare verso sinistra a cengia con pini, traverso a sx fino a chiodo e risalire (IV+)(sosta su pino morto) 50 m, attrito corde!.
L5 Ai piedi del muro giallo, attraversare a destra per roccia gialla marcia per raggiungere una fessura verticale (chiodi e cordino visibile). Risalirla (una dozzina di chiodi, 6a +> A0), passo più facile in libera e poi un'altra fessura verso sx. Fare sosta su un piccolo pino. 45 m.
L6 Placca (5 +) e guadagnare un piccolo sperone. passare lo strapiombo verso sinistra (chiodi, 6a +> 5 + A0). raggiungere un pino ed un "buco" per fare sosta. 40 m
L7 traverso a sx in leggera discesa (1 chiodo) e seguire una fessura verso sx (chiodi, 6> 5 + A0). Continuare attraversando a sinistra per un pino secco (sosta). 40 m.
L8 seguire la fessura (4-5 chiodi, 5), al termine traversare a destra in discesa (corrimano) (5), raggiungere il fondo della fessura a destra (2 chiodi) e risalirla. su per gli ultimi dieci metri (5 +, caminoso). sosta su chiodi a base di fessura.
L9 salire la fessura (3 chiodi 7a> A0 e 6a) per raggiungere una buona cengia. sosta su albero
L10 migliore Continuare verso l'alto alla meglio ( 3 + / 4).

Discesa:
N dal Col de l'Alpe
Questo è il più semplice.
Attraversare il pianoro sommitale NNW per ottenere una forte depressione (molti sentieri) e un sentiero segnalato. seguire il sentiero per la N e il col del Alpe (croce). Un buon sentiero segnalato scende verso il NE Pre Orcel arrivò a una capanna (capanna Allier 1530 m), prendere il sentiero che va a destra e di nuovo al Pre Orcel. 45 min.

altre annotazioni:
C. Dalphin, M. Sermet, E. Stagni, R. Wohlschlag, 1965