Framargal (Passo) e Rifugio Don Barbera da Monesi per il Colle delle Selle Vecchie e Colle dei Signori

difficoltà: MC+ / MC   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Sud
quota partenza (m): 1376
quota vetta/quota massima (m): 2179
dislivello salita totale (m): 1020
lunghezza (km): 25

copertura rete mobile
tim : 0% di copertura

contributors: luis 64
ultima revisione: 23/07/13

località partenza: Monesi di Triora (Triora , IM )

accesso:
Monesi è raggiungibile dal col di Nava da Garessio direzione col di Nava, si raggiunge Ponte Nava poi Nava e subito all’uscita del paese girare a destra indicazioni degli ex impianti di risalita e Monesi di Triora.

descrizione itinerario:
Arriviamo al piazzale di Monesi di Triora (ignorare la strada che indica Monte Saccarello posta all’ingresso del paese chiusa per lavori alla data odierna luglio 2013 ) raggiungere il centro da dove inizia a salire una stretta strada asfaltata (km 1,6) si passa sotto gli impianti di risalita. Quando l´asfalto termina il fondo si fa sterrato poi con lunghi tratti in cemento. Saliamo a tornanti nel bosco ( sterrata ), poi tra i pascoli ( strada su cemento). Entriamo in provincia di Cuneo (km 3.6).
La salita prosegue costante ed arriviamo ad un incrocio (km 5.6) per il monte Saccarello.
Azzeriamo il contachilometri 1870 m dove proseguiamo a destra e passiamo davanti alla margaria Loxe 1890 m.
Inizia ora un lunghissimo percorso inizialmente in leggera discesa (si perde quota di circa 30 m) poi la strada militare che ci permette di attraversare il bosco delle Navette. Nella prima parte incontriamo un paio di piccole salite, poi il percorso assume andamento in leggerissima salita.
Al km 12.80 la salita si fa più ripida e sconnessa e saliamo passando pochi metri sotto al Colle delle Selle Vecchie 2098 m (km 15).
Proseguiamo in salita superando la cresta est della Cima di Pertegà; ancora in salita raggiungiamo la quota massima del Passo Framargal 2179 m (km 17.50).
In discesa perdiamo quota di 110 m di dislivello, percorriamo la strada parzialmente intagliata nella roccia ed arriviamo rapidamente al Colle del Lago dei Signori (km 19.50). In basso a destra vediamo il Rifugio Don Barbera 2070 m km 19.80 (aperto e custodito)