Violetta (Punta) per la costa della Civetta, cresta SO

tipo itinerario: attraversa pendii ripidi
difficoltà: BSA   [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Sud
quota partenza (m): 2100
quota vetta/quota massima (m): 3031
dislivello totale (m): 1010

copertura rete mobile
vodafone : 80% di copertura

contributors: marmotta
ultima revisione: 16/06/13

località partenza: Diga del Serrù (Ceresole Reale , TO )

punti appoggio: Chiapili, rifugio alpinisti chivassesi

cartografia: IGC n° 3

accesso:
strada del colle del Nivolet

note tecniche:
La strada del Nivolet è aperta secondo l'andamento stagionale. Normalmente, nella seconda metà del mese di maggio è aperta almeno sino al parcheggio sotto la diga del Serrù, quota 2100, circa. Il dislivello complessivo varia quindi in conseguenza alla quota sino a cui la strada è praticabile.
Necessaria almeno picozza in caso di cornici lungo la Costa della civetta.

descrizione itinerario:
Dalla strada del colle del Nivolet, seguire la stessa o i pendii appena soprastanti il parcheggio secondo l'itinerario classico per la costa di Mentà o la Punta Violetta.
giunti sotto l'ampio vallone sotto la Costa, piegare a destra puntando ad intercettare l'evidente costa della Civetta nel punto che,in funzione dell'innevamento, permette il superamento delle cornici spesso presenti lungo la stessa.
La costa costituisce la cresta Sud-ovest della Punta Violetta. Una volta raggiuntala proseguire lungo la cresta superando con elementari passaggi di arrampicata o di misto altrettanto elementari la zona centrale della stessa i cui gendarmi sono spesso scoperti di neve. In alternativa attraversare con gli sci ai piedi il ripido pendio lato Ovest. Seguire il filo di cresta via via meno affilato che conduce al pendio terminale della Punta Violetta.
Discesa direttamente dal pendio Ovest, 40°