Straling (Punta) da Alagna per la Valle d'Otro

difficoltà: BSA   [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Sud-Est
quota partenza (m): 1190
quota vetta/quota massima (m): 3115
dislivello totale (m): 1950

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: adriano maggi
ultima revisione: 20/04/13

località partenza: Alagna Valsesia (Alagna Valsesia , VC )

cartografia: Kompass 88 Monte Rosa 1:50000

bibliografia: Sci Alpinismo Valsesia-Monterosa (Marco Maffeis)

accesso:
Arrivati ad Alagna, proseguire diretti in direzione del centro paese quindi, passato il Rio Otro svoltare a sx, superare la caserma dei carabinieri e parcheggiare sul ciglio della strada in prossimità del cartello Alpe Otro.

note tecniche:
da Scialpinismo Valsesia e Monterosa
"Lunga gita primaverile, richiede neve ben assestata da Scarpia in poi. Alla faticosa salita iniziale fino a Otro si contrappongono gli splendidi pendii della parte alta e un ambiente molto suggestivo. E' consigliabile effettuare la gita con un buon innevamentoche ricopra i cespugli tra l'Alpe Pianmisura e l'Alpe Cuttir.

descrizione itinerario:
Seguendo i cartelli, senza alcun problema si raggiungono in sequenza l’alpe Stiga (mt 1280), il bivio fontana (mt 1420), l’alpe Follu/Rifugio Senni (mt 1664), l’Alpe Scarpia (mt 1726) e l’Alpe Pian Misura Piccolo (mt 1830).
Perdere ora qualche metro di quota, attraversare il Rio Foricc e passando sotto ai casolari di Pian Misura Grande portarsi verso il centro della Valle Otro dove sfruttando una valletta secondaria parallela alla principale, si riesce a risalire fino al limitare dei pascoli dell’alpe Cuttir (mt 2113).
Abbandonare ora la traccia del sentiero estivo e, senza mai oltrepassare l’evidente gendarme roccioso, risalire gli ampi pendii, per lo più sfruttando le numerose vallette, in direzione del primo pronunciato canale a sx della quota 3063.
Un tratto non più lungo di 100mt con pendenza oltre i 35° richiede solitamente l’utilizzo dei ramponi.
Una volta usciti in cresta, rimettere gli sci, risalire l’ampia dorsale e, con le dovute precauzioni, tagliare poco prima dell’antecima sul versante N di Gressoney guadagnando così direttamente il colle ai piedi della cresta conclusiva dello Straling.
La prima cima non è la vera punta Straling, che in realtà è il più lontano di una serie di 4/5 accennati dossetti grossomodo tutti della medesima altezza.
Grandioso Panorama 360° sul Corno Bianco, Monte Rosa, Liskamm e su gran parte delle cime “minori” Valsesiane… in lontananza si scorgono bene anche la Grivola, il Granpa, il Monte Bianco con i suoi satelliti e il Grand Combain.
Per la discesa, valutando bene le condizioni, si può anche scegliere la diretta (40°) che parte dal colle esistente tra lo Straling e la quota 3063 e, inoltre, dalla quota 1820 è possibile anche scendere sui piani del fondovalle Otro (Alpe Farinetti), solitamente più innevato, senza dover così rifare il lungo traverso, con finale risalita, dell’Alpe Pian Misura.