Fou (Aiguille du) Americana

difficoltà: 7c / 6c+ obbl / A1
esposizione arrampicata: Sud
quota base arrampicata (m): 3200
sviluppo arrampicata (m): 350
dislivello avvicinamento (m): 750

copertura rete mobile
tim : 20% di copertura

contributors: manuel_c
ultima revisione: 13/08/12

località partenza: Refuge de l'Envers des Aiguilles (Chamonix-Mont-Blanc , 74 )

punti appoggio: Refuge de l'Envers des Aiguilles

bibliografia: M. Piola Massif du Mont Blanc Envers des Aiguilles, L. Camurri G. Bassanini Monte Bianco super cracks

note tecniche:
Voie "Américaine" 1963 (S. Fulton, G. Hemming, T. Frost, J. Harlin) in tre giorni non consecutivi. Difficoltà complessiva ED (oppure ABO in libera).
Il canale d'accesso e pericoloso e soggetto a scariche di pietre, informarsi preventivamente. Via sostenuta e fisica, andateci preparati.
Schizzo e obbligatorio sulla vecchia guida di Alp (G. Bassanini) demenziali. Magnifica scalata atletica, spesso in dulfer.

descrizione itinerario:
Accesso: dal rifugio dell'Envers si traversa il ghiacciaio sotto le Nantillons poi si sale il lato sx orografico del ghiacciaio dell'Envers de Blatiere puntando alla base della Lepiney. Solo quando la si raggiunge appare la compatta parete sud dell'Aiguille du Fou. Si risale il canalone se in buone condizioni oppure se questo è secco può essere più conveniente passare sul lato sinistro per roccia, poi traversare il canale fino alla fascia rocciosa.

L1 4c
L2 6c / A1 sotto il tetto a 7
L3 7c / A1 strapiombo tetto a 7
L4 7b / A1
L5 6b+
L6 6a
L7 6b
L8 6c+ / A2
L9 6c+
L10 6b
L11 6b+
L12 5c (provare per credere)

Discesa in doppia sulla via oppure meglio su Les Ailes du Désir (occhio agli strapiombi, rinviate necessarie). Oppure continuare per traversata delle Aiguilles de Chamonix.