Longir (Pareti di) cima SE quota 2701 m Canale NE

difficoltà: PD+   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 1223
quota vetta (m): 2701
dislivello complessivo (m): 1478

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: marcog72
ultima revisione: 12/12/11

località partenza: Villanova (Bobbio Pellice , TO )

punti appoggio: Rifugio Willy Jervis 1732 m alla Conca del Prà

cartografia: Fraternali 1:25000 n.7 Val Pellice

note tecniche:
Le pareti di Longir sono tre elevazioni quotate m 2701, 2745 e 2732 sulla dorsale di confine Italia-Francia in alta Val Pellice fra il colle della Croce e il Colletto Palavas. Il versante NE, italiano, è molto scosceso e solcato da lunghi e ripidi canali. Questo percorso descrive la salita lungo il primo canale nevoso (circa 500 m max 45 gradi).

descrizione itinerario:
Salita: da Villanova raggiungere il Rif. Jervis alla conca del Pra. Imboccare il sentiero estivo per il Colle dell’Urina, superare il colletto delle Barricate e il bivio per l’alpe Crosenna e addentrarsi nel vallone (con abbonante innevamento si devono superare dei traversi un po’ esposti). Dopo poche centinaia di metri sulla sx appare il canale di cui non si vede l’uscita. Risalire il canale, inizialmente poco ripido, non molto largo e piuttosto incassato. A metà sviluppo, piega a sx e si vede l’uscita che si raggiunge a quota 2570 m circa superato un tratto breve ma molto ripido (oltre 45 gradi). Dal colletto volgere a dx (ovest) e risalire la cresta costeggiando sulla sx (sud) il primo tratto roccioso. Dopo un primo tratto ripidissimo (55 gradi) la pendenza diminuisce e si raggiunge facilmente la vetta.
Discesa: si segue la facile cresta SSE e si raggiunge in breve il pianoro della Punta Fiunira da dove più ripidamente si scende al colle della Croce, da cui, con comoda mulattiera, si scende al rifugio Jervis al Pra.