Croix Corma anello da Perloz per Tete de Cou Col Finestra Pessè Fey

L'itinerario

sentiero tipo,n°,segnavia: sentieri numero 1, 6, 6A, 2, 2A
difficoltà: EE   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Tutte
quota partenza (m): 660
quota vetta/quota massima (m): 1968
dislivello salita totale (m): 1450

copertura rete mobile
vodafone : 60% di copertura

contributors: franco@A
ultima revisione: 27/11/11

località partenza: Perloz (Perloz , AO )

cartografia: Escursionista - Basse valli d'Ayas e Gressoney - n.12 - 1:25000

note tecniche:
Interessante itinerario attorno alla panoramica Croix Corma, elevazione che domina il fondovalle VdA, salendo da Perloz, per raggiungere Verale, la Tète de Cou e il col Finestra; raggiunta la sommità e riscesi al colle si rientra a Perloz passando da Pessè, Fey e Marine.
Itinerario facile, tutto su sentieri ben segnati e evidenti, con un buon sviluppo 18km circa e 1450m di disl tot. con tempo medio di percorrenza di 7h.

Vedi anche: Croix Corma Anello Pont S. Martin-Bonin-Croix Corma-Col Finestra-Fey di JOY
Itinerario più breve ma impegnativo, con sentieri ripidi e a volte anche senza sentiero.

descrizione itinerario:
Da Perloz 660m che si raggiunge da Pont Saint Martin (all’ingresso della VdA) si parcheggia nei pressi degli uffici pubblici da dove ha inizio l’escursione.
Si sale percorrendo il sentiero n.1 seguendo le indicazioni per il Santuario di Motre Dame de la Garde che si raggiunge in breve, dove inizia la bella mulattiera ora anche sentiero 6A che percorre il lungo traverso sul versate sud della Croix Corma.
Raggiunto lo sterrato si prosegue perdendo un po’ quota e trascurando le indicazioni del primo e del secondo sentiero che a dx salgono verso Jas Desot (sent n.8 e 9) per raggiungere il terzo segnavia 737m (poco prima di un tornate) che indica la svolta a dx a salire con indicazione Verale (sent. n.6).
Ora il sentiero sale più marcato e a quota 984m incrocia la mulattiera che proviene da sx da Albard de Bard. Qui è possibile procede a dx sull’ampia mulattiera oppure proseguire attraversandola e salendo da un scorciatoia (comunque bel sentiero ben evidente) che ci riporterà a riprendere la mulattiera a quota 1135m.
Si raggiunge cosi Verale 1250m lasciandolo sulla dx per salire al Col de la Cou 1369m (qui deviando a sx in 10’ sui raggiunge la Tète de Cou bel promontorio panoramico sul fondovalle).
Dal colle, si prosegue a monte delle baite, ora in direzione est a raggiungere il cole Finesta 1665m percorrendo un ampio traverso sul lato nord nord oest della Corma.
Dal colle si scende di qualche decina di metri a raggiungere il bivio 1625m con il sentiero che a dx con indicazione La Korma senti n.2 e 2A si sale, con tratti marcati, il traverso est della Corma a raggiungere la dorsale 1910m che si risalirà a dx in direzione Ovest sino a raggiungere la massima elevazione della Croix Corma 1968m.

Il rientro avviene raggiungendo il bivio 1625m sotto il col Finestra dove svoltando a dx si prosegue sull’ampio sentiero attraversando l’interessante area di vecchi terrazzamenti dove sono presenti molte pinte di peonie (vede panelli informativi) raggiungendo Pessè 1340m dove termina il sentiero n.2; In alternativa poco sotto il bivio di quota 1625m (alla sorgente) sulla sx parte un sentiero, molto bello anche questo, che conduce sempre a Pessè.
Da Pessè si proseguire sul n.1 sino a Fey inferiore 1030m; poi su un breve tratto di asfalto a raggiungere Cretaz 988m e sempre a scendere (con indicazioni sentiero n.1) si realizzano alcuni tagli della strada e si raggiunge Marine 824m. Attraversato Marine, per un tratto scalinato tra le case del borgo, si riguadagna un tratto di sentiero attraverso il quale si raggiunge la sottostante strada asfaltata 667m. In pochi muniti si raggiunge Perloz al parcheggio di partenza richiudendo l’anello dell’escursione.