Carega (Cima) dal Rifugio Revolto

sentiero tipo,n°,segnavia: sentiero nr 108 - 109 - 112 (E5)
difficoltà: E   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Sud-Est
quota partenza (m): 1280
quota vetta/quota massima (m): 2259
dislivello salita totale (m): 980

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: lancillotto
ultima revisione: 30/10/11

località partenza: Giazza, Rif. Revolto (Selva di Progno , VR )

punti appoggio: rifugi Boschetto, Revolto, Passo Pertica, Fraccaroli

cartografia: Carta Sentieri Pasubio Carega - sez. vicentine Cai

bibliografia: guida Cai/Tci - Pasubio e Piccole Dolomiti

note tecniche:
Strada molto stretta dopo il rifugio Boschetto, sono circa km 6.C'è un sentiero che interseca la strada e porta al rif. Revolto. Nei mesi estivi c'è un servizio navetta da Giazza. Parcheggio in piazzole lungo la strada.
I rifugi Boschetto, Revolto e Passo Pertica sono aperti (Revolto tutto l'anno).
I rifugi Fraccaroli e Scalorbi sono chiusi. Bel bivacco invernale al Fraccaroli con 6 letti, materassi, coperte, tavolo. Rivestito in legno.

descrizione itinerario:
Autostrada A4, uscita Soave. Seguire le indicazioni per Soave, S. Bonifacio, Valle di Illasi, Giazza (circa km 50).
Giunti nei pressi del rif. Revolto si lascia l'auto. Passare davanti al rifugio e salire per mulattiera con scalini artefatti nel bosco fino a raggiungere la strada militare e il rif. Passo Pertica (20'). Partenza sent. attrezzato Pojesi. Seguire ancora la strada militare, qualche scorciatoia fino al bivio con indicazione Rif. Fraccaroli. Salire con qualche breve tratto ripido fino al rifugio in posizione estremamente panoramica sulla vicina Lessinia fino ai ghiacciai dall'Adamello alle vette di confine. La cima Carega si raggiunge in 10' per sentiero elementare.
Discesa per comodo sent. militare fino a Bocchetta Mosca dove esce il vaio dei Colori, proseguire fino sotto Bocchetta Fondi altro sentiero molto usato che arriva da Passo Campogrosso e calare al rif. Scalorbi in ambiente pastorale appena sopra Malga Campobrun (riserva Naturale). Dal rif. scendere per il sent. 112 (E5) alla sottostante malga e poi per sent. in cengia facile in estate, alpinistico in inverno fino al rif. Revolto che si raggiunge con una breve risalita nel bosco.