Pian dei Buoi (Casera) Giro delle Casere da Olantreghe

difficoltà: E   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 608
quota vetta/quota massima (m): 1294
dislivello salita totale (m): 700

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: lancillotto
ultima revisione: 26/04/11

località partenza: Olantreghe (Castellavazzo , BL )

punti appoggio: casera Pian dei Buoi - Casera Pescol

cartografia: Tabacco nr 025 - Dolomiti di Zoldo, Cadorine,Agordine

bibliografia: Pelmo e Dolomiti di Zoldo - guida Cai/Tci

note tecniche:
Bell'itinerario tra vecchie casere ora ristrutturate dalla Forestale con splendide visioni sulle montagne bellunesi più recondite.Bei cartelli segnavia all'inizio e lungo il percorso, i sentieri invece sono poco mantenuti interrotti da alberi caduti e talvolta con segnaletica carente.

descrizione itinerario:
Da Longarone seguire le indicazioni per Castellavazzo e Olantreghe. Parcheggio comodo a inizio paese. Proseguire in paese per circa 150 metri fino a incrociare Via delle Scuole alla fine della stessa parte il sentiero (cartelli segnavia). Molto ripidamente si sale nel bosco di faggi, si incontra una nuova strada forestale, seguirla fino a un tornante a dx, prendere il sentiero che si inoltra in piano nel bosco (nessuna segnalazione). Dopo circa 100 metri si trova pitturato in rosso su un sasso l'indicazione Pian dei Buoi. Seguire il sentiero che si inerpica su un versante solatio ormai fuori dal bosco fino alla Casera mt 1294 su un bel prato. Bellissimo panorama sulla Val del Piave, il Monte Toc e il Borgà. La casera ha circa 8 posti su reti a castello nel sottotetto e una stanza con tavolo e focolare a pianoterra. Proseguire a dx per sentiero che entra nel bosco e in circa 15' raggiunge la casera Col Fason mt 1268, in ricostruzione. Panorama sul gruppo del Bosconero e Sassolungo di Cibiana. Il sentiero continua con un lungo traverso nel bosco fino a calare nell'ampia, bellissima radura dove sorge la Casera Pescol, mt 1166, bivacco con tavolato nel sottotetto (circa 30' da Col Fason), panorama splendido. Si risale il sentiero nel bosco molto ripido, cupo e mal segnalato fino a uscire nei pressi di Col Venturin ampia dorsale prativa protesa sulla Val del Piave. Da qui si ritrova il sent. 495 che scende ripido e molto scomodo a Olantreghe. Si può ritornare a Casera Pian dei Buoi da qui non segnalata, seguendo rari ometti e un sentiero poco evidente nel bosco (difficoltà di orientamento).