Tovo (Monte) da Roncole

difficoltà: E   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Sud-Ovest
quota partenza (m): 486
quota vetta/quota massima (m): 1386
dislivello salita totale (m): 950

copertura rete mobile
vodafone : 60% di copertura

contributors: fabrygeo80
ultima revisione: 18/04/11

località partenza: Roncole (Postua , VC )

punti appoggio: chiesetta di Roncole, Mulino Strarobbia, Alpe Maddalene, Chiesetta di San Bernardo

note tecniche:
Itinerario a media quota che percorre una valle laterale della bassa val Sessera, sulla sinistra
orografica del torrente Strona di Postua (strona = toponimo della zona tra biellese e VCO per
“torrente”) sino a raggiungere lo spartiacque con la Val Sesia, all'altezza di Borgosesia, nel suo
tratto quasi prossimo alla pianura.

descrizione itinerario:
È un itinerario piuttosto lungo, che percorre vari tipi di ambiente naturale e semiantropizzato.
Attraversa bei tratti di bosco con scorci sul Monte Barone e sulle montagne adiacenti.
E'possibile limitare l'escursione alla sella dove si trova la Chiesetta di San Bernardo, con spazi
attrezzati per il pic-nic.
Nei pressi della chiesetta di frazione Roncole di Postua (spazi limitati per il parcheggio)si prende la stradina(segnavia 725) che la fiancheggia e si superano in leggera salita
le case del paese. Si passa di fianco ad un vecchio mulino, ora edificio privato che è possibile visitare. Si attraversa il torrente
e si prosegue per ripidi tornanti in un fitto bosco, sino ad arrivare all’Alpe Maddalene (m. 914). Ore 1.30, dove, a dispetto della quota, svettano alcune palme.
Superata a sinistra la grande casa, il sentiero si addentra in un vallone boscoso dove, proseguendo verso sinistra, si continua fino ad uscire al margine di un pendio pratoso.
Lo si attraversa in salita sino a giungere al breve tratto di sterrato, che si percorre verso destra per giungere alla chiesetta di S. Bernardo, costruita nel 1472 e poi rifatta nel 1641 (m. 1124). Ore 2.30. Qui si può sostare nelle aree adatte per il pic nic ed il gioco che ci sono nelle vicinanze.
Per raggiungere la vetta del M.Tovo (1386 m),occorre prendere il sentiero n. 716 che sale lungo la dorsale alle spalle della chiesa, aggirandosi tra roccette in un rado bosco di faggi e betulle fino a raggiungere l’ormai diroccato Alpe Sella. Oltre il prato si segue il sentiero che taglia il dosso e raggiunge l’opposta dorsale e si sale alla Cima Alagni, spalla del Monte Tovo. Dapprima in piano e
poi in forte salita, con una breve digressione a sinistra si perviene ad una zona di grossi massi detta Balma del Tovo per la presenza di una grotta. Altro tratto ripido e poi, quasi in piano
con sentiero incerto, si raggiunge la vetta del Monte Tovo (m.1386). Ore 3.30