Pellegrino (Monte) Lo Schiavo

difficoltà: dal 5 / al 8a
esposizione arrampicata: Sud
quota falesia (m): 100
lunghezza min itinerari (m): 15
lunghezza max itinerari (m): 230

copertura rete mobile
vodafone : 100% di copertura

contributors: igrim
ultima revisione: 11/01/11

località partenza: Parco della Favorita (Palermo , PA )

punti appoggio: Palermo

bibliografia: DI ROCCIA DI SOLE (Versante Sud), www.freeclimbinginsicily.it

note tecniche:
La Roccia dello Schiavo si erge sopra il Parco della Favorita, nel cuore della città di Palermo. E' uno sperone di circa 200mt e presenta belle placche alla base, una fascia centrale solcata da tetti e strapiombi, e un formidabile scudo di roccia posto sulla parte sommitale. La roccia è un eccezionale calcare grigio lavorato a gocce, spesso tagliente, e che presenta anche zone di fessure e clessidre. Lo Schiavo è storicamente fra i primi settori utilizzati per la praticata dell'arrampicata a Palermo. Ottima e frequentata palestra è il luogo ideale per chi si avvicina all'arrampicata per la prima volta. Tutte le vie sono segnate alla base con il nome e spesso anche con il grado. E' un settore ricco sia di itinerari sportivi per tutti i gusti e livelli, sia di vie a piu' tiri. Dalla cima dello schiavo è possibile effettuare calate in doppia con corde da 50 o 60 m.
Lo Schiavo e' stato idealmente suddiviso per comodità indicativa in 4 settori. Guardandolo, alla sua sinistra troviamo il settore Piccionaia, poi a centro il grande settore centrale dello Schiavo, a destra quello del Bonzo, ed ancora piu' a destra il settore Eremita.
Tutti i settori essendo contigui sono percorsi dallo stesso comodo sentiero.

descrizione itinerario:
Dall'autostrada ME-PA o TP-PA uscire in direzione città e proseguire sempre dritto per il Viale della Regione Siciliana ed uscire allo svincolo di Via Belgio, immediatamente alla fine della discesa dello svincolo girare a destra per Via dei Nebrodi. Imboccare la prima strada principale a sinistra (Via Alcide De Gasperi). Percorrerla fino in fondo fino al terzo semaforo posto di fronte allo Stadio Comunale (ex stadio della Favorita oggi stadio Barbera), a tal punto girare a sinistra per Viale del Fante e proseguire per circa 650 metri. Imboccare a destra la strada che stretta tra due colonne vi permette l' ingresso nel Parco della Favorita (all'inizio di questa strada a sinistra potrete notare il campo dei nomadi). Dritto di fronte a voi avrete la Roccia dello Schiavo. Percorrere tutta la strada, fino allo stop. Con attenzione immettersi girando a destra nella carreggiata principale, dopo circa 100 m. sempre sulla destra troverete l'area sterrata dove poter posteggiare proprio di fronte agli uffici comunali della Protezione civile (GPS: N 380929.34 E 132026.74). Sul lato opposto della strada, parte un sentierino che attraversa il boschetto e giunti sull'altro viale attraversarlo all'altezza dell'ex Colonia Comunale, costeggiarne il muro di cinta fino a raggiungere un sentiero che con un paio di tornanti porta alla base. (15 min)