Chiaronto (Ferrata di)

difficoltà: D
esposizione prevalente: Sud
quota base ferrata (m): 1010
sviluppo ferrata (m): 240
dislivello avvicinamento (m): 30

copertura rete mobile
vodafone : 93% di copertura
tim : 80% di copertura
no operato : 0% di copertura
3 : 40% di copertura

contributors: Ende65
ultima revisione: 23/10/10

località partenza: Chiaronto (Frassino , CN )

note tecniche:
Via Ferrata non a pagamento inaugurata a ottobre 2010.
La difficoltà maggiore è data da un muro strapiombante alto circa 10 metri, che classificherei anche TD, il resto è fattibile e divertente.
Si percorre comodamente in 2h 2h e 30.

descrizione itinerario:
Dalla strada statale Cuneo/Saluzzo Svoltare per la valle Varaita e risalirla fino al paese di Frassino( Circa 20 km da Costigliole Saluzzo e altrettanti da Villanovetta). Dal centro del paese,a fianco del bar La Spada Reale,svoltare a destra e dopo pochi metri svoltare a sinistra seguendo le indicazioni per Borgata Chiaronto.Tenere sempre la sinistra al bivio successivo e dopo parcheggiare l'auto nei pressi della chiesetta di Borgata Chiaronto (3 km da Frassino). La strada asfaltata passa sotto il portico della chiesa e dopo pochi metri termina. Entrare nella borgata e seguire i segni bianchi e rossi.
In 10 minuti di cammino si arriva all'attacco della via. Subito una balza breve e un tratto di sentiero attrezzato conducono al primo ponte,poi, un'altro tratto di sentiero che passa per un caratteristico buco conduce alla rete.Dopo la rete il ponte tibetano, breve ma esposto; segue la parte più dura della via,un muro di 10 metri circa con due parti strapiombanti e faticose,(caldamente consigliato un rinvio per una sosta) dopo, un muro facile e abbastanza lungo ci porta alla passerella, lunga 70 metri e sospesa a 70 metri dal suolo. Un ultimo ponte a rete conduce ad una splendida balconata dove termina la via ferrata.Tornare indietro alcuni metri e prendere il sentiero di discesa, che all'inizio è molto ripido e scivoloso.
Le vie di fuga sono sempre prima dei vari ponti e balze.