Gros Ruccias (Punta del) Sentiero dei Caprioli da Fracchie

difficoltà: E   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Sud
quota partenza (m): 1100
quota vetta/quota massima (m): 1760
dislivello salita totale (m): 660

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: dario59
ultima revisione: 20/05/10

località partenza: Fracchie (San Damiano Macra , CN )

cartografia: IGC Valle Maira- IGC Monviso

note tecniche:
Bel percorso ad anello in un angolo tra i più selvaggi e meno frequentati della Valle Maira.

descrizione itinerario:
Lasciata l'auto al tornante prima della borgata Fracchia si prende la strada sterrata che, attraversato il rio su un ponte, si inoltra nel Vallone di Droneretto che si raggiunge in poco più di mezz'ora di cammino.
Dalla borgata si prosegue sempre su strada sterrata la quale, con alcuni tornanti, va a terminare( trascurando il sentiero che sale al colle dell' Agnelliera) su un bel poggio su cui sorgono due baite. Passando davanti a queste ci si inoltra tra grossi faggi proseguendo in piano e superando senza difficoltà alcuni alberi abbattuti dalla neve, si perviene ad una sella molto panoramica. Superata questa, passando sotto 3 grossi pini, si punta dritto ad un'altra sella che già si vede poco più in alto, sulla quale è situata una bella baita.
Da qui la nostra meta è già visibile e si giunge, contornando il vallonetto che abbiamo davanti, ad un colletto e quindi tra rocce alla punta. Tornata alla baita di prima, per il ritorno, si segue verso sud la cresta fino al limite della faggeta e puntando in basso verso una baita semidistrutta, ci si immette su di un bel sentiero che entra nel bosco. Passando davanti ad una lapide si oltrepassa poi un piccolo colletto, scendendo poi con piccoli tornanti, ritrovando più in basso il bel sentiero che, con un tratto in trincea, giunge alle grange Croce, completamente diroccate.
Da qui si può tornare a Droneretto in 15 minuti seguendo il sentiero verso destra che oltrepassa una crestina rocciosa, ma il nostro itinerario continua verso sinistra passando a monte delle grange Croce e più avanti alle grange Intendente. Dopo la borgata il sentiero, con qualche sali-scendi, si inoltra in un vallonetto, attraversa il ruscello e poi in leggera salita tra faggi giunge ad una radura. Da qui il sentiero principale scende alla borgata Chesta, il nostro itinerario invece, svoltando a destra, segue fedelmente la cresta e seguendo le tracce, più in basso si incrocia una strada sterrata.
La si segue per un pò e, dopo un tornante, a destra, si intravede una rampa erbosa che immette sull'antico sentiero; lo si segue passando tra muri a secco a mo' di trincea e in poco tempo si arriva alla borgata Fracchia e da qui in pochi minuti ci si trova al punto dove abbiamo lasciato l'auto.
Per tutto il percorso calcolare circa 4 ore.