Mongioia o Bric de Rubren Traversata da S. Anna di Bellino a Maljasset

tipo itinerario: attraversa pendii ripidi
difficoltà: BSA   [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Nord-Ovest
quota partenza (m): 1828
quota vetta/quota massima (m): 3340
dislivello totale (m): 1600

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: sanet
ultima revisione: 30/04/10

località partenza: S. Anna di Bellino (Bellino , CN )

punti appoggio: Rifugio Melezè - Bivacco Boerio - Rif.Maljasset

cartografia: IGN – 7 Chambeyron-Val Maira IGC – 106 Monviso-Sampeyre-Bobbio Pellice

bibliografia: Campana 49- Col Maddalena – Monviso Grilli – dalle Alpi Liguri alla Valle Susa Dal Col di Nava al Monviso

note tecniche:
Rifugio Melezè tel. 0175 95338 - 346 6079802
Refuge Maljasset tel. 0033 645390700

descrizione itinerario:
Salita
Salire nel vallone di Rui (come da relazione per il Salza "Campana 49 - Col Maddalena - Monviso) a quota 2700m circa tenere la sx e per ripido pendio seguendo il sentiero estivo raggiungere la conca del lago Mongioia.
Dopo il Bivacco Boerio, salire pendio sud-est del Mongioia lasciando normalmente gli sci a 3150.

Discesa
Ritornare al Passo di Mongioia scendere gli ampi pendii del vallone di Rubren fino a raggiungere la valle di Ubaye. Tenendo la sinistra orografica del torrente Ubaye si arriva al Plan de Parouart alla confluenza con il vallone di Chabriere. A questo punto conviene attraversare il torrente sul lato destro fino a raggiungere la strada che porta al Maljasset.