Aiga (Monte) da Ferrere ed il vallon Gorgion

difficoltà: F   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Est
quota partenza (m): 1888
quota vetta (m): 2835
dislivello complessivo (m): 947

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: GIORGIOBI
ultima revisione: 02/11/09

località partenza: Ferrere (Argentera , CN )

punti appoggio: rif. Becchi Rossi - Ferrere

cartografia: IGC 7 Valli Maira Grana Stura

note tecniche:
Bella cima scarsamente frequentata, si trova lunga la cresta di confine Italia-Francia a metà strada tra il Monte Pebrun(a nord)e la cima delBal(a sud).
Dalla cima e lungo la cresta scendono diversi canali, poco interessanti d'estate, ma che si trasformano in itinerari d'ambiente mai troppo difficili d'inverno.
Con neve si deve tener presente che la strada Bersezio-Ferriere è chiusa, si deve quindi pensare ad un accesso alternativo.

descrizione itinerario:
Da Ferriere si segue il sentiero che risale il vallone di Ferrere in sinistra orografica in direzione della Bassa di Colombart. Giunti sotto l'imponente mole del Pebrun si abbandona il sentiero per seguire una traccia che verso sinistra risale il vallone Gorgion. Si sale al meglio fino a q. 2400 ca e, appena prima di una ripida impennata del vallone stesso, si individua sulla destra il conoide del nostro canale che sale inizialmente largo e rettilineo, poi piega a destra in corrispondenza di un curioso torrione appuntito e si restringe. L'ultimo tratto un po più ripido(40°) permette di uscire sulla cresta a metà strada tra il Pebrun e il monte Aiga. Si svolta a sinistra e si percorre una bella cresta che porta prima ad un anticima e poi alla larga e piatta vetta del monte Aiga.
Dalla cima si può scendere per il largo e breve canale che parte nei pressi della stessa raggiungendo il vallone Gorgion nella sua parte più alta e ricongiungersi alla salita dopo aver sceso un pendio più ripido.