Machaby (Corma di) Diedro Jaccod

difficoltà: 6a / 6a obbl
esposizione arrampicata: Sud-Ovest
quota base arrampicata (m): 450
sviluppo arrampicata (m): 250
dislivello avvicinamento (m): 100

copertura rete mobile
wind : 50% di copertura
vodafone : 95% di copertura
tim : 90% di copertura
no operato : 0% di copertura

contributors: barby75 ziocharli alf
ultima revisione: 16/05/16

località partenza: Arnad (Arnad , AO )

bibliografia: arrampicate in Valle d'Aosta

accesso:
Si lascia la macchina nel parcheggio di recente costruzione e si accede al sentiero che in 20 minuti porta alla base delle vie; per il "Diedro Jaccod" bisogna salire più a dx di "Bucce d'Arancia" fino ad un terrazzino con pianta (placchetta alla base).

note tecniche:
Consigliato portarsi o 2 friend medi o un paio di nut medi per il 4° tiro che è abbastanza aereo. Belle lunghezze, con bella fessurine e roccia talvolta viscida.

descrizione itinerario:
L1 - 5a, 30m - Primi metri di aderenza su placca molto liscia, poi più facile.
L2 - 4c, 30m - Obliquare verso destra per placca molto lavorata (protezioni leggermente distanti).
L3 - 5a, 25m - Ancora lungo una placca.
L4 - 5c, 25m - Fino alla base di una fessura al termine della quale si sosta a destra.
L5 - 5c/6a, 30m - Spostarsi verso destra, quindi per un vago diedro-fessura tecnico che richiede un passo di decisione. Usciti sulla cengia, portarti alla sosta attrezzata a destra degli alberi (di fronte c'è quella dalla quale parte la via "Il Principe Azzurro").
L6 - 6a, 20m - Primi metri verticali, poi salire obliquando a sinistra con uscita delicata su placca.
L7 - 5b, 35m - Verso destra continuando su placca, poi traversare ancora verso destra (possibile attrito delle corde).
L8 - 5a, 35m - Primi metri un po' faticosi poi per appigli generosi.
L9 - 5c/6a, 30m - Primi metri facili e ben protetti. Poi placca piuttosto verticale e tecnica con chiodatura lunga rispetto al resto della via.
L10 - 3a, 30m - Verso sinistra oltre il muretto di sassi.