Fenis (Colle di) Traversata da Champorcher a Fenis

tipo itinerario: in canalone
difficoltà: MS   [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Nord
quota partenza (m): 1455
quota vetta/quota massima (m): 2851
dislivello totale (m): 2000

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: andrea
ultima revisione: 23/03/09

località partenza: Chardonney (Champorcher , AO )

punti appoggio: rifugio Dondena, bivacco Borroz

cartografia: carta IGM Chatillon

note tecniche:
Grandiosa traversata attraverso il vallone di Clavalitè. Merita di diventare una grande classica. Sviluppo notevole, dislivelli importanti. il vallone di Clavalitè alto è molto incassato e al riparo da sole e vento. Per la conformazione del vallone la gita è consigliabile solo con nevi molto assestate. Sopra il vallone incombono grandi pareti che devono essere già libere dalla neve. La gita va fatta solo con giorni freddi per avere anche neve scorrevole sui due piani (il primo a quota 1800 e poi il piano di Clavalitè).

descrizione itinerario:
da Chardonney raggiungere Dondena con gli sci o utilizzando gli impianti di Cime Rosse e poi in discesa lungo il tracciato fuori pista.
da Dondena (2100m) si risale tutto il vallone sul fondo lungo il torrente. Si segue il grosso elettrodotto di destra (il ramo di sinistra va alla finestra di Champorcher) e si sale al visibile colle di Fenis (2851m, casermetta diroccata).
Si scende ora a destra per il largo vallone di Clavalitè, molto bella e ben sciabile, si passa vicino al bivacco Borroz (2150m), si supera un primo pianetto (1800m) e si entra nel bosco. Con neve meno bella si segue la stradina che porta al magnifico piano di Clavalitè (1500 m). Si risale brevemente e si scende lungo la strada e lungo alcune belle radure a Lovignana (1140m)