Alpamayo (Nevado ) Via diretta francese

difficoltà: TD-   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Sud-Ovest
quota partenza (m): 4200
quota vetta (m): 5945
dislivello complessivo (m): 1700

copertura rete mobile
dato non disponibile

ultima revisione: 20/04/09

località partenza: Pashapampa ( , )

descrizione itinerario:
Il nev. alpamayo 5945m è situato nella cordillera blanca delle ande peruvianem ed è considerata la montagna più bella del mondo, non so chi l'abbia detto, ma non esageriamo. Cmnq. da lima prendere il bus per huaraz. Vi sono tre ditte dei bus, la Movil tour, il sol del cruz e la cial. Il costo è di circa 90 soles peruviani, o qualcosa meno. Huaraz è a circa 3000m e conviene prima di avventurarsi nella sierra stare 1/2 giorni a Huaraz.
Huaraz è piena di alberghi e non avrete difficoltà a trovare un posto, il costo di un buon albergo è di circa 10 dollari.
tornando alla via...
La diretta francese attacca nella parte bassa della terminale e porta direttamente in vetta a differenza della ferrari e delle francesca che tra l'altro sono "chiuse" (cornice di ghiaccio in bilico sopra le vie). La pendenza è costante ma mai eccessiva. Mi sembra di aver letto in qualche relazione che sia circa 70° (io avevo fatto la goulotte chere al Tacul prima del perù e questa presenta dei muri verticali che l'alpamayo non ha).
Penso che le difficoltà maggiori stiano nella quota e nel mantenere la lucidità. Noi siamo anche saliti con condizioni ottimali: neve e ghiaccio perfetto, soste attrezzate con abalakov, bel tempo ect.., ma in situazioni diverse (doppie non attrezzate o mal tempo sarebbe tutt'altra cosa).
Altre cose...i primi tre tiri sono su neve, i picchetti possono tornare utili per eventuali doppie e soste, chiodi da ghiaccio 6/7, vestirsi pesante (in sosta va veramente freddo), fare attenzione ad avere le batterie delle frontali ben cariche (io avevo comprato delle batterie locali e la mia frontale illuminava poco...ho pure imboccato una canaletta sbagliata hups). In tiri sono circa 8 da 60 metri e si esce in punta.
Noi abbiamo fatto la "gita" in 4 giorni: campo base, salita al campo 1 (c'è una sezione ripida da fare con gli zaini ma veramente divertente!), vetta + discesa al campo base, rientro.

Per ora non mi viene nulla da aggiungere, ma se volete avere altre informazioni utili per l'alpamayo o organizzare un viaggio nella cordillera scrivetemi su gulliver.

Spero di poter essere stato utile a qlcn.