Aurona (Bocchetta d') dall'Alpe Veglia

sentiero tipo,n°,segnavia: 28
difficoltà: EE   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Nord-Est
quota partenza (m): 1420
quota vetta/quota massima (m): 2770
dislivello salita totale (m): 1700

copertura rete mobile
tim : 60% di copertura

contributors: shiro
ultima revisione: 21/10/18

località partenza: San Domenico (Alpe Veglia) (Varzo , VB )

punti appoggio: Rifugio Leon Hutte (Svizzera)

cartografia: Carta escursionistica Parco Naturale Alpe Veglia e Alpe Devero 1, Regione Piemonte

accesso:
Arrivati a Varzo si abbandona la Statale 33 del Sempione e si seguono le indicazioni per San Domenico / Parco Naturale Alpe Veglia. Su strada asfaltata (circa 12 km) si risale la Val Cairasca fino ad arrivare alla frazione San Domenico (m 1420 slm). Si prosegue per la strada asfaltata trattorabile scendendo fino a Ponte Campo (m 1320 slm). Parcheggio costo 3 euro. Da qui seguendo la strada mulattiera sterrata si sale fino all'Alpe Veglia, mantenendosi sulla sinistra del torrente Cairasca. Possibile fare dei pezzi su sentiero evitando cosi le macchine dei residenti. Arrivati all'Alpe veglia si seguono i cartelli indicatori per la Bocchetta di Aurona. Il sentiero è ben segnalato con segni rossi e bianchi e ometti di pietra.

descrizione itinerario:
Si arriva fino vicino allo sperone centrale dove la guida alpina Alberto Giovanola lo ha attrezzato con catene e scalini per potere arrivare alla Bocchetta. Di qui in pochi minuti si arriva al rifugio svizzero Monte-Leone-Hütte. Anche se il percorso viene dato come escursionistico, bisogna fare molta attenzione prima di arrivare alle catene perché si sale su sfasciumi dove tutto si muove. Molto pericoloso se si hanno persone davanti. La via attrezzata è una vera ferrata con catene e gradini qundi con dei pezzi molto esposti. Dalla Bocchetta si arriva al rifugio in pochi minuti. Qui un panorama incredibile su tutti i 4000 del Vallese.