Pertuse (Roche) e Aiguille Rouge da Nevache

tipo itinerario: attraversa pendii ripidi
difficoltà: OS   [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Varie
quota partenza (m): 1600
quota vetta/quota massima (m): 2686
dislivello totale (m): 1086

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: mountain
ultima revisione: 21/04/18

località partenza: Nevache (Névache , 05 )

cartografia: IGN - 240, Névache Mont Thabor - 1:25.000

accesso:
Dal Colle del Monginevro scendere verso Briancon, al primo bivio prendere a destra per Les Alberts, a Le Rosier passare il ponte ed all’incrocio prendere a destra e salire nella Val Clarée; superare il bivio per il Colle della Scala e poco dopo prendere a destra per Sallé che è una prima borgata di Nevache e raggiungere un parcheggio un po’ prima della Chapelle des Ames.

note tecniche:
Interessante itinerario con il quale si possono concatenare due vette dalle quali si gode un ampio panorama sulla Valle Stretta , le quali hanno pendii alquanto sostenuti nella parte finale (fino a 35°).
Sono assolutamente necessarie buone condizioni di stabilità dei pendii.
Facendo entrambe le vette il dislivello sale a m. 1.530.

descrizione itinerario:
Iniziare a salire sulla traccia di una pista che sale nei prati Champ Belle e continua a destra fino ad entrare nella valletta del torrente Roubion e continuare su di essa (non lasciarsi tentare di prendere in anticipo il sentiero del primo stretto valloncello della Gourette il quale inizialmente si sale bene ma poi costringe ad una breve discesa nel valloncello laterale Biches per poi risalire sempre sul sentiero con tante svolte fino ad una selletta dalla quale si deve di nuovo scendere brevemente verso il giusto vallone Roubion); passare al Chalet Forestier ed a fianco di un paio di brigliè (barrages) sul torrente, dopo le quali il valloncello si apre e si continua su di esso fino a sbucare nel ripiano alto; la breve uscita è molto ripida ed occorre farla a piedi.
Procedere a sinistra nel falsopiano ed intanto osservare il pendio dell’Aiguille Rouge (Guglia Rossa) che si salirà successivamente al ritorno, avendo un’esposizione favorevole; passare la Cabane Pastorale ed iniziare a salire gradualmente il moderato pendio di sinistra abbandonando il percorso che va al Col des Thures; passare a sinistra del Trou de Micoret e continuare sempre in moderata salita fino a raggiungere una dorsalina per poi proseguire su di essa la quale diviene gradualmente più ripida; uscire in alto a sinistra e raggiungere un colletto appena al di sotto della vetta rocciosa della Roche Pertuse, che si può raggiungere arrampicando il torrioncino finale.
Al colletto, da NW giunge un pendio canale stretto e molto sostenuto (solo per sciatori del ripido) lungo il quale si può scendere per continuare nel Vallon fino a Nevache, compiendo così un anello.
Dal colletto della Roche Pertuse, valutando bene le condizioni di sicurezza, si possono scendere a piacere i vari pendii verso il Vallon des Thures, ricercandosi la neve migliore e raggiungere in fondo la Cabane Pastorale.
Se valutate buone le condizioni è consigliabile ripellare ed iniziare la salita verso l’Aiguille Rouge; la parte alta (pendenza 35°) può costringere a salire a piedi (ramponi e piccozza); la discesa è su un pendio di 450 m. bellissimo.
Dal ripiano sotto la Cabane Pastorale la discesa a Nevache si svolge sull’itinerario di salita.
Altro itinerario interessante è l’anticima del Sommet Rond che si raggiunge non salendo la dorsale della Roche Pertuse ma continuando il traverso fino a giungere nel pendio canale che porta al Col de l’Etroit du Vallon m. 2.469 dal quale deviando a destra si sale (ramponi e piccozza consigliabili) il ripido pendio che porta alla spalla nevosa m. 2.680, prima delle roccette di vetta.

Novità! I preferiti

Aggiungete con un clic sul cuoricino bianco l'itinerario ai vostri preferiti. Li ritroverete tutti nella vostra pagina personale