Verdon (Gorges du) La Lune aux Oiseaux

Verdon (Gorges du) La Lune aux Oiseaux

Dettagli
Altitudine (m)
750
Dislivello avvicinamento (m)
50
Sviluppo arrampicata (m)
120
Esposizione
Sud-Ovest
Grado massimo
6b
Difficoltà obbligatoria
6a+

Località di partenza Punti d'appoggio
Chalet de la Maline

Avvicinamento
Da La Palud prendere la route des Cretes in direzione La Maline. A circa 6.5 km dal paese (circa 1.7 km prima del rifugio Chalet de la Maline), superata una evidente curva a gomito verso destra, si ignora il primo posteggio a destra, e si posteggia nello spiazzo sulla destra al termine del rettilineo, appena prima della successiva evidente curva verso sinistra. Qui si trova un ometto di pietre da cui inizia il sentiero di avvicinamento. In alternativa si può posteggiare circa 50 m più avanti in un altro posteggio sulla sinistra della strada.
La prima parte del sentiero è in comune per tutti i settori di Les Malines (Settore Babouchemolle, Settore Arete du Belvedere e Chan The). Dal posteggio il sentiero scende sulla destra (ometti, pallini rossi), prima su piccola pietraia e poi più ripido, con qualche passaggio da disarrampicare, dopodichè traversa verso sinistra fino a giungere a una piccola spalla di roccia. Non proseguire sul sentiero che scende dritto (verso il settore Arete du Belvedere), ma prendere la traccia verso destra in discesa per una ventina di metri (tracce di vernice rossa). La sosta di calata si trova su un roccione ed è indicata da un segno rosso, ma risulta leggermente nascosta dal sentiero essendo rivolta verso il canyon. Si scende alla base della via Babouchemolle tramite 3 doppie. Da qui si segue per pochi metri una traccia che segue la parete verso destra (guardando la parete), nella vegetazione (è presente una corda fissa).
Note
Buona chiodatura con spit da 8mm. Non necessario integrare, può eventualmente essere utile solo qualche cordino.
Descrizione

L1 6a+: Partenza verticale, seguita da un traversino verso sinistra con passo delicato e protezione non ottimale. Segue una placca appoggiata fino a giungere a un terrazzino. Da qui il tiro riprende a salire verticalmente con qualche movimento tecnico per poi traversare tutto a sinistra, dove si trova la sosta, sovrastante il camino della via Babouchemolle.
L2 6b: Arrampicata tecnica su rigole scavate nel calcare. Partenza sostenuta, seconda parte più facile.
L3 6a+/6b: Alcuni passi tecnici, ma nel complesso più facile del precedente tiro.
L4 6a: Partenza verticale, seguita da una facile placca appoggiata, fino a giungere allo strapiombino finale ben ammanigliato ma fisico.
La sosta di L4 è la stessa utilizzata per la prima calata dell’avvicinamento. Da qui per il ritorno si segue lo stesso sentiero utilizzato all’andata, sino al posteggio.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Bibliografia:
Guida
fra-d
17.03.2019
2 anni fa
5 anni fa

Condizioni

Link copiato