Ukkusissat da Nuuk, via normale

Ukkusissat da Nuuk, via normale

Dettagli
Dislivello (m)
750
Quota partenza (m)
20
Quota vetta/quota (m)
772
Esposizione
Nord-Ovest
Grado
EE/F
Sentiero tipo, n°, segnavia
bollini arancioni

Località di partenza Punti d'appoggio
varie strutture ricettive a Nuuk

Note
Bella salita a due passi dalla città, effettuabile senza un'organizzazione logistica complessa (a differenza della maggior parte delle montagne della zona), che tuttavia offre una vista impagabile sulle montagne vicine e sul magnifico Kobbefjord.
L'itinerario si svolge su terreno roccioso, senza particolari difficoltà tecniche in caso di terreno asciutto e in assenza di neve; occorre invece prestare molta attenzione in presenza di pioggia, ghiaccio e neve (cioè circa 9/10 mesi l'anno...), data l'esposizione di alcuni tratti.
Il toponimo Inuit significa "saponaria", roccia della quale sembra esserci abbondanza sulla montagna.
La montagna è conosciuta anche con il suo nome danese "Store Malene".
Avvicinamento
Raggiungere il quartiere di Qinngorput in auto o in autobus (le linee 1, X1, 3 e X3 collegano il centro città al quartiere, la fermata è la numero 41).
Descrizione

Dalla fermata dell’autobus a Qinngorput, si sale utilizzando una passerella in legno tra le case fino a raggiungere una strada chiamata Uiffak che sale verso dx; questa strada diventa in breve sterrata e in poche centinaia di metri conduce al lago Qallussuaq. Giunti al lago, si prosegue decisamente verso dx, seguendo alcuni ometti e dei bollini arancioni e ignorando un’altra traccia che si allontana a sx parallela al lago (questa si inoltra all’interno della penisola). Il terreno diventa ora più roccioso e il sentiero si innalza ripido con alcune svolte, fino a raggiungere un vasto colle con in mezzo un laghetto; si prosegue ora verso sud e dopo un tratto quasi pianeggiante si sale l’ultimo pendio che adduce all’ampia e panoramica vetta.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
matteo-bosco
14/11/2018
3 anni fa
Link copiato