Sperlonga – La grande muraglia Uomini inutili

Sperlonga – La grande muraglia Uomini inutili

Dettagli
Altitudine (m)
150
Dislivello avvicinamento (m)
100
Sviluppo arrampicata (m)
120
Esposizione
Sud
Grado massimo
5b
Difficoltà obbligatoria
5b

Località di partenza Punti d'appoggio

Avvicinamento
Dalla sella posta al limite sinistro della falesia del Paretone del Chiromante (vedere accesso), si scende una cinquantina di metri lungo la parete della Grande Muraglia, giungendo all’attacco di alcuni monotiri. La via attacca a sinistra di un pilastrino giallo una ventina di metri a sinistra del monotiro blowjob. Nome alla base e cordino a 4 metri da terra.
Note
Via di stampo tradizionale su roccia di buona qualità, spesso ottima, soste a spit e pochi chiodi in via.
Descrizione

L1: Muretto, poi placca grigia compatta.
L2: Salire per un diedro fessurato, poi a sinistra lungo uno spigoletto (sosta su comoda cengia).
L3: Dritti fin sotto all’evidente tetto, aggirarlo a destra e poi dritti per un diedro.
L4: Salire per una placca grigia inclinata sopra alla sosta (non obliquare a destra verso uno spit), superare un grosso ginepro, poi verticalmente fino alla scomoda sosta.
L5: Traversare a sinistra qualche metro, poi salire un breve diedro e spostarsi a destra fino alla base di un pilastrino.
L6: Salire il pilastrino per un diedro fessura e in breve raggiungere l’uscita.

Discesa: dal ciglio sommitale traversare per macchia mediterranea e facili gradoni rocciosi verso NE, sino all’imbocco superiore della cengia della “Fascia Superiore”, lungo la quale, per sentiero, si
ridiscende, attraverso la sella del Settore “Vermi”, al settore classico (Chiromante), e quindi alla strada.
(Attenzione alle tracce che si perdono un po’ e ricordarsi che ad un certo punto occorre piegare nettamente a destra e tornare in direzine della parete del Chiromante).

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
elena83
20.04.2014
7 anni fa
Link copiato