Secret Garden (Falesia) – Kalymnos

Secret Garden (Falesia) – Kalymnos

Dettagli
Quota vetta/quota (m)
15
Altitudine (m)
100
Lunghezza min (m)
15
Lunghezza max (m)
40
Esposizione
Nord-Ovest
Grado minimo
dal 5
Grado massimo
al 8b

Località di partenza Punti d'appoggio
Palionisos

Avvicinamento
Dal paese di Skalia prendere la strada verso Palionisos (passare il colle come per i settori Sikati e The Beach). Superate il parcheggio per Sikati e proseguite lungo la strada tortuosa; parcheggiate come per la falesia Beach (dove la strada asfaltata incrocia una breve strada sterrata sulla sinistra che porta ad una piccola radura). Proseguite a piedi lungo la strada sterrata fino alla radura e continuate in direzione NE verso il colle. Il sentiero è ben visibile e segnato con ometti e vernice blu. Superate il colle, poi scendete verso destra in una piccola gola. Non preoccupatevi se ancora non riuscite a vedere le falesia. Continuate a seguire i segni di vernice blu intorno alla collina e verso destra, la falesia poi diventa visibile in basso a destra. Il sentiero è molto buono e la zona sotto la falesia è piatta e confortevole. Tempo di avvicinamento: 25 min.
Note
Con stalattiti che crescono orizzontalmente dalla parete rossa e leggermente strapiombante, Secret Garden è un incrocio tra le falesie Odyssey e Ghost Kitchen. L'arrampicata è eccezionale, con un enorme misto di canne e possibilità di incastrarsi e riposarsi lungo le vie. La falesia si trova sulla costa nord dell'isola, in una zona remota e selvaggia e si affaccia all’isola di Leros, gli isolotti di Pitta, Kalolimnos e Imia, e la costa orientale della Turchia.
Descrizione

Sulla sinistra alcuni tiri su muretti di roccia aggressiva, nel centro strapiombi su canne, stalattiti e “cavolfiori” e sulla destra alcuni tiri più corti stile blocco.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Storico:
Le vie sono già state salite un bel po' di volte e quindi sono relativamente pulite ma, come sempre, occorre indossare un casco e non sostare direttamente sotto le persone che arrampicano visto che la roccia rimane friabile in alcune sezioni. Inoltre, si prega di non nutrire le... capre! Non si fermeranno davanti a niente e non esiteranno a rubarvi il cibo direttamente dagli zaini. Ultima raccomandazione, ma non per questo meno importante: portate a casa tutte le vostre immondizie.
Bibliografia:
Kalymnos rock climbing guidebook 2010
thebrd
29/07/2015
5 anni fa
Link copiato