Rossa (Bastionata della) Diedro Suna

Rossa (Bastionata della) Diedro Suna

Dettagli
Altitudine (m)
2200
Dislivello avvicinamento (m)
600
Sviluppo arrampicata (m)
190
Esposizione
Sud
Grado massimo
5b
Difficoltà obbligatoria
4

Località di partenza Punti d'appoggio

Avvicinamento
Dall'Alpe Devero 1630m salire ai Piani della Rossa 2051m, qui tenere il sentiero sulla dx seguendo le indicazioni per Binn.
Prendere il senitero che sale rapidamente e porta ad un terrazzo erboso sopra una bastionata grigia. Sopra la bastionata grigia ve ne una rossa molto piu' grande, questa è la Bastionata della Rossa. Per tracce raggiungere la Bastionata ( 1.45 - 2 ore dal Devero)
Note
Via di difficolta' alpinistiche classiche, comunque di stampo atletico. Arrampicata prevalentemente fisica in diedri e fessure.
La via richiede padronanza del grado classico "all'ancienne" con la completa assenza di spit, infatti sui tiri si trovano pochi vecchi chiodi.
La roccia è buona, ma è sempre meglio testare quello che si tira perchè alcuni blocchi sono instabili.
Descrizione

1° Tiro) Salire a un primo terrazzo nel diedro (chiodo), da qui salire a un secondo terrazzo (chiodo) e per un diedrino arrivare in sosta (2 chiodi + spit). 32 m IV+

2° Tiro)Salire per delle fessure sopra la sosta a sx (non salire nel fondo diedro) fino a raggiungere un terrazzo erboso con blocchi, salire un muretto fino a una cengia e da qui traversare 6 m a dx fino a sosta su cordone.25m IV+

3° Tiro)Vincere il diedro (chiodo) e andare a dx per una cengia. Sosta su una clessidra con kevlar da integrare. 15m V-

4° Tiro) Salire la paretina fessurata. 18m III

5° Tiro)Traversare 40m a destra fino a sostare sotto un grande diedro rosso, cordone sotto masso II

6° Tiro) Salire per la fessura un po’ strapiombante, superare a dx per lama rovescia (chiodo) un parallelepidedo e raggiungere la sosta a spit. 18m V-

7° Tiro) Seguire il fondo del diedro (chiodo) e percorrerlo fino all’uscita, poi piu’ semplice fino all’uscita. 45m IV

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Storico:
Per ulteriori informazioni vedere la guida di Alberto Paleari "Le piu' belle vie di roccia dell'Ossola dal I al V grado"
calza
26.07.2018
2 anni fa
3 anni fa
7 anni fa

Condizioni

Link copiato