Rio Prale

Rio Prale

Dettagli
Quota partenza (m)
916
Quota arrivo (m)
778
Lunghezza (km)
1
Esposizione
Nord
Impegno
II
Verticalità
V3
Acquaticità
A2

Località di partenza Punti d'appoggio
Ormea

Avvicinamento
Accesso a valle:
dall' 'autostrada A6 (Torino-Savona) fino a Ceva. Quindi risalire la valle del Tanaro passando per Ormea, poco dopo l'abitato svoltare a sinistra direzione del Colle di Caprauna (SP216). Superato il fiume Tanaro si posteggia poco dopo sulla dx in prossimità di un deposito ANAS.
Accesso a monte:
Dal parcheggio a valle si prosegue per circa 2 km in salita fino a parcheggiare di fianco ad una cappelletta sulla sx
Avvicinamento:
dal posteggio si prende un sentiero che scende fino ad un ponticello di pietra dove inizia la forra
Uscita:
Terminata la parte incassata si segue il torrente prima sulla dx orografica per poi attraversarlo (segnavia procanyon bianco/azzurro) portandosi in sponda sx, si passa sotto una falesia di arrampicata , per giungere attraverso il bosco alla strada in prossimità del parcheggio a valle.

Note
Calate: 12, calata più alta 12 metri alcune disarrampicabili o saltabili
Ancoraggi: resinati
Tempi: 5' avvicinamento + 1h 30' /2h discesa + 15' rientro
Navetta: 1,8 km
Materiale: 2 corde da 30 metri
Descrizione

Un piccolo gioellino a pochi km da Ormea molto inforrato da fare con condizioni di acqua ideali, visto che tende a diventare secco piuttosto spesso. Scegliere quindi un periodo in primavera o autunno successivo a precipitazioni.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Cartografia:
IGC-Torino - 1:50000 - Alpi Marittime e Liguri
Bibliografia:
Canyoning nelle Alpi Occidentali Autore / i: Daniele Geuna / Dino Ruotolo
giacopiu
24.03.2019
2 anni fa

Condizioni

Link copiato