Lauze (Dome de la) Vallon de la Selle

Lauze (Dome de la) Vallon de la Selle

Dettagli
Dislivello (m)
1500
Quota vetta/quota (m)
3568
Esposizione
Sud-Est
Impegno
II
Difficoltà tecnica
3.2
Esposizione
E1
Tipologia
Attraversa pendii ripidi

Località di partenza Punti d'appoggio
refuge de la Selle,

Avvicinamento
Torino - Monginevro - Briançon - Colle del Lautaret - La Grave. Funivia fino al Col de Ruillans (3211) poi skilift sul ghiacciaio della Girose. Un gatto delle nevi vi trainerà per raggiungere la partenza dello skilift
Note
Grande discesa su pendii ripidi e sostenuti con esposizione ottimale prima S.E. poi S., presto in condizione. Pendenza 35° costanti su 1100 m dalla vetta al fondovalle (quota 2450 circa), con due tratti intorno ai 40° all'inizio e a metà. Poi lungo vallone con esposizione O. Periodo consigliato marzo - aprile (la parte bassa del vallone é molto stretta ed esposta alle valanghe, é opportuno che il fianco dx orografico sia completamente spoglio e i ripidi canali del fianco sn orografico abbiano già scaricato). In tale periodo si trova generalmente neve fino ai 1800/2000 m.
Itinerario fisicamente impegnativo in ambiente selvaggio e appartato, assolutamente al di fuori dal circo barnum di discese come la Vallée Blanche. A seconda della quota alla quale si arriva sciando si devono preventivare da mezz'ora a un'ora e mezza circa di cammino sci a spalla per raggiungere il parking a monte di Saint Cristophe.
Bisogna valutare bene l'orario di inizio discesa, normalmente l'esposizione soleggiata consente di trovare buone condizioni già intorno alle 10/11, ma in giornate molto fredde si rischia di trovare marmo fino all'una e oltre. Logistica impegnativa perché occorre rientrare su La Grave: la soluzione migliore é prenotare un taxi che vi venga a prendere (ottimo servizio Jean Paul Fege a la Grave, tel. 0033 08 99518634, 90 €. con pulmino fino a 8 persone). Altra soluzione é prendere un taxi da Saint Cristophe fino a Venosc, prendere la funivia che da Venosc raggiunge les Deux Alpes e con gli impianti rientrare su La Grave via Mont de Lans-Dome de la Lauze: in questo caso però bisognerà iniziare la discesa molto prima per essere sicuri di raggiungere les Deux Alpes in tempo utile per il rientro.
Descrizione

Dall’arrivo dello skilift raggiungere la vetta del Dome (5/10 min.). La discesa é tutta visibile fino al fondovalle: si entra nel pendio-canale iniziale (esp. S.E.)qualche m. a ovest della cima in diagonale da dx verso sn, poi giù nel canale fino a una guglietta rocciosa, taglio verso sn poi giù liberamente fino al fondovalle (esp. S.)passando a sn dello sperone roccioso su cui si trova il Ref. de la Selle. Seguire il vallone, prima ampio poi sempre più stretto, in direzione ovest sul suo fianco sinistro orografico, cercando di non abbassarsi troppo e scendendo fin dove l’innevamento lo consente. Traversare il torrente (fondi valanga) e scendere lungo il sentiero estivo che corre sul lato dx orografico fino ad una presa d’acqua. Riattraversare il torrente e seguire la comoda strada sterrata che in breve porta al parcheggio.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
albertoc
12.04.2014
7 anni fa
Risorse nelle vicinanze Mappa
Panoramica 3428m 4.6Km

Tête Sud du Replat

Panoramica 3809m 4.8Km

Le Râteau

Panoramica 2518m 8Km

Tête de la Maye

Link copiato