Faraut (Monte) e Buc Faraut da Sant’Anna, anello

Faraut (Monte) e Buc Faraut da Sant’Anna, anello

Dettagli
Dislivello (m)
1450
Quota partenza (m)
1828
Quota vetta/quota (m)
3046
Esposizione
Nord-Ovest
Difficoltà sciistica
BS
Tipologia
Pendii ampi

Località di partenza Punti d'appoggio

Note
Combinazione di itinerari che consente di sfruttare pendii con ottima esposizione e di gran soddisfazione.
Attenzione: forte pericolo valanghe nella gola delle Barricate (tra q. 2100m e 2360m circa), valutare con attenzione le condizioni prima dell'attraversamento
Descrizione

Salire l’itinerario classico, già descritto, al monte Faraut, verso il termine del quale non si può fare a meno di notare l’invitante pendio ovest sul versante Val Maira.
Dalla vetta, in discesa, scendere per poco lungo la cresta per inserirsi appena possibile sul pendio ovest che si scende sin nei pressi del pianoro “Chiutas”. Qui, o più in basso, si ripella per risalire alla selletta a ovest del Buc de Faraut, dalla quale in breve si perviene in vetta (mt. 2912).
In discesa percorrere brevemente la cresta nord per poi scendere il versante ovest puntando verso le grange Argentera dove ci si ricollega agli itinerari del Maniglia e dell’Autaret, tornando verso le Barricate e chiudendo l’anello.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Bibliografia:
Il Monviso freeride - Fabrizio Aloi - 2010 - Fusta editore
gianni-savoia
22/04/2018
3 anni fa
6 anni fa
10 anni fa
Risorse nelle vicinanze Mappa
Link copiato