Carlit (Pic) da la Bouillosesla

Carlit (Pic) da la Bouillosesla

Dettagli
Dislivello (m)
950
Quota partenza (m)
2000
Quota vetta/quota (m)
2921
Esposizione
Nord-Ovest
Grado
EE/F

Località di partenza Punti d'appoggio
Chalet des Buillouses (C.A.F.), Albergue del Carlit, Hotel Bones Hores

Avvicinamento
Dalla Catalogna (capitale Barcellona) si risale in auto (o in treno) a Puiccerdà e poi a Mont Louis al confine con la Francia. Utilizzando un comodo sevizio navetta(costo 5 euro, salite dalle 8 ultima discesa ore 21) si raggiunge il grande lago artificiale de La Bouillose (2000m s.l.m.) nel parco dei Pirinei orientali. Qui si trovano un rif. del CAF e due alberghi. Su un altipiano granitico si trovano numerosi bellissimi laghetti in un ambiente molto bello e molto frequentato da escursionisti.
Note
Si tratta della montagna più alta della Catalogna.
Descrizione

Dalla fermata del bus navetta salire sulla strada che percorre la diga del lago artificiale e dirigersi verso ovest su sentieri, seguendo le indicazioni presenti su paline. Attraversato un rado bosco di pino nero si raggiungono il lago Sec, lago della Comassa, lago del Vallel, ed i pascoli del lago Sobirà. Giunti a quest’ultimo (2330m s.l.m.) appare ad ovest un bel vallone dominato dal basaltico Pico del Carlit. Il sentiero passa attraverso una pietraia e raggiunge un circo glaciale dove anche ad agosto si trovano accumuli di neve. Progredendo su solide rocce basaltiche si segue la traccia raggiungendo un canale la cui salita necessita dell’uso delle mani seguendo bolli rossi sulle rocce. Superata una facile forcella si prosegue sulle tracce verso la panoramica cima (2921 m s.l.m. la più alta dei Pirinei orientali).

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
solosole
01.08.2018
2 anni fa

Condizioni

Link copiato