Barbeau (Mount) Traversata cresta SW e cresta NE

Barbeau (Mount) Traversata cresta SW e cresta NE

Dettagli
Dislivello (m)
1165
Quota partenza (m)
1500
Quota vetta/quota (m)
2655
Esposizione
Sud-Ovest
Grado
F+

Località di partenza Punti d'appoggio
Resolute Bay, a circa 5 ore di volo

Note
Si tratta della 6^ ascensione assoluta, prima italiana fatta da Paolo Gardino con un gruppo canadese guidato da Matty McNair.
A 5 ore di volo da Resolute Bay
Descrizione

Il Mount Barbeau è stato scalato per la prima volta nel 1967, battezzato nel 1970 e da allora dovrebbe essere stato salito in tutto 5 volte , due volte da geologi e tre volte da alpinisti. Anche le descrizioni della salita divergono, facendo pensare che ci sia confusione circa l’identificazione del monte. Un gruppo di alpinisti australiani che lo scalò nel 1992 parla di «creste affilate come lame di coltello, pareti di ghiaccio verticali». Un gruppo di geologi che lo ha visitato nel 2000 parla di «discrete difficoltà alpinistiche». Un alpinista da me interpellato dice che nel 1982 non ha trovato difficoltà.
In realtà si tratta di otto ore di scalata facile, con una bella e aerea cresta finale. La vetta è una stretta piramide di neve, dove può stare solo una persona alla volta per la foto di rito. la discesa per la cresta opposta è di analoga difficoltà

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
pggit
26/01/2009
12 anni fa
Link copiato