Argentière (Piramide de) via Ravanel di destra

Argentière (Piramide de) via Ravanel di destra

Dettagli
Dislivello (m)
200
Quota partenza (m)
2650
Quota vetta/quota (m)
2866
Esposizione
Est
Grado
D-

Località di partenza Punti d'appoggio
Refuge d'Argentière

Note
Breve via su ottima roccia in ambiente spettacolare. Difficoltà di III e IV, un tiro di V. Soste da attrezzare, tiri con pochissimi chiodi, tranne il diedro di V più che protetto. Portare un gioco di friend e qualche nut.
Nota bene: il ghiacciaio si é notevolmente abbassato dal 1985 ed é necessario un tiro in più per raggiungere l'inizio come indicato nello schizzo di Piola.
Descrizione

Accesso.
a) dalla stazione superiore della funivia scendere lungo il gl. des Rognons fino al piano superiore del gl. d’Argentière e raggiungere la base della Piramide (h. 1,30);
b) dalla stazione intermedia della funivia (Croix de Lognan)prendere il sentiero in direzione est verso il ghiacciaio. Raggiungere la morena(sin. or.)prendere piede sul primo ripiano glaciale e seguirlo fin sotto una balza rocciosa,abbandonare il ghiacciaio e salire la balza rocciosa (ometto, grandi segni gialli e scale). Proseguire in traverso sulla balza fino a dove è possibile scendere sul ripiano superiore del ghiacciaio (sentiero e segni gialli) raggiungendo l’itinerario a)(h. 3,30);
c) dal ref. d’Argentière traversare il ghiacciaio in direzione ovest-sud-ovest fino alla base della Piramide (h. 0,30).
Itinerario:
reperire sulla parete un segno quadrato bianco e rosso. Attaccare a circa 20 m. a dx dalla verticale del segno per una lama e un diedro (IV), raggiungere un buon terrazzo, proseguire prima verso sin. in una fessura-camino (III+)e al termine di questa dritto fino alla base di un evidente diedro(III e IV). Superare il diedro (V, chiodi)e proseguire verticalmente (IV, friend incastrato)poi direttamente per un paio di lunghezze più facili (III+ e III)fino a una zona erbosa facile. Gli ultimi due salti della via (III+ e IV-) si superano direttamente.
Discesa:
scendere in desescalade la breve cresta sud (facile) che porta al colletto a monte della Piramide.Poi per i pendii nevosi a sud della piramide con ampio giro alla base (in stagione avanzata emergono ormai grandi zone detritiche).

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Bibliografia:
M. Piola, Sul granito dl Monte Bianco, 1985
albertoc
19.07.2010
10 anni fa
Link copiato