vecpie


Le mie gite su gulliver

Sciabilità :: *** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
note su accesso stradale :: strada pulita
quota neve m :: 1100
attrezzatura :: scialpinistica
Neve "da cercare" fino ai 1200m, poi copertura continua. Neve comunque sempre pesante.
Attenzione ai molti sassi che affiorano.
Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle
Itinerario quasi completamente senza ne ghiaccio ne neve. Solo qualche traccia di ghiaccio lungo il sentiero nella parte più alta. Ultimo tratto in cresta con catene con neve dura percorso senza ramponi ma con molta attenzione.
La Grignetta ha sempre il suo fascino, in ogni periodo dell'anno, con o senza neve!
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Salita e discesa per il passo di San Lucio.
Panorama notevole a 360°

Caricata traccia di salita
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Percorso segnalato con ometti sempre, segni rossi-bianchi solo fino alla cresta (q. 2840) dove si abbandona la traccia per il passo Sterla e si devia verso Ovest per raggiungere la cresta SO del Pizzo Emet.
Fino a quota 3000 le tracce non sono sempre evidenti, poi si scavalca la cresta e si prosegue principalmente sul versante del lago di Lej. Da lì tracce di sentiero più frequenti e bolli bianchi (ben visibili anche in discesa).
Cresta divertente, con qualche passo di facile arrampicata. Passo "psicologico" nelle vicinanze della cima: si tratta di una spaccatura nella roccia da superare con un passo un po' più lungo. In loco c'è uno spezzone di corda.
Giornata ovviamente ventosa con passaggio di nuvole. Salita il parte nella nebbia ma mai troppo fitta. Panorama spettacolare nonostante tutto.
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Lunga gita di grande soddisfazione.
Alcune difficoltà nel trovare la partenza dell'itinerario: non ci sono cartelli in paese e con i lavori in corso la palina del sentiero che porta all'Alpe Gilardino non è visibile.
La discesa è stata fatta scendendo fino a La Balma e proseguendo per la strada fino a Ponte Campo, dove un provvidenziale passaggio ci ha evitato la risalita fino a San Domenico.
Con Roberto/"robyberg" ed Enrico/"Stella Alpina".