fontamara


Le mie gite su gulliver

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
note su accesso stradale :: Sterrata percorribile in auto (sbarra trovata sempre aperta) senza grossi ostacoli (qualche buca) fino all'area pic nic
Blocchi vicino all'area parcheggio tutti puliti e scalabili.
Pomeriggio trascorso al Colle con temperatura gradevolissima (mai sofferto il caldo). Quasi tutti i blocchi nell'area prossima al parcheggio sono all'ombra, puliti e con grip ottimo nonostante la pioggia caduta fino al giorno precedente.
Strano non vedere altri boulderisti in questo posto che secondo me è un angolo di paradiso.
Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Abbiamo scalato Ciuciafurmije 6b, Anguria maledetta 6b, Zeno 6c, Comix 6a, Sgarpion 6b+ e Dune 5c . Tutti i tiri scalati sono molto carini. Dune e Sgarpion hanno una partenza decisa. La chiodatura è nuova e rassicurante. Lunghezza tiri circa 20 metri. Soste con moschettone in cui non si deve far manovra.
Posto carino adatto alle famiglie (settore Muro giallo) con ampio spazio sotto la falesia.
Attenzione a chi sta sotto la parete (chi assicura e bimbi) perchè qualche pezzo di roccia ancora si stacca.
Attenzione anche a polpacci e piedi per la presenza di un po' di ortica.
Grazie ai chiodatori e alla bella compagnia di giornata!

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Bella falesia. Tiri verticali alle estremità e leggermente strapiombanti nella zona centrale. Tipo di arrampicata vario, fisico su alcuni tiri e di tacchette su altri.Tutti i tiri da noi scalati erano scavati (intelligentemente!)
Scalato i primi 5 tiri sulla sinistra del settore principale (dal 6a al 6b), tutti belli. Provato con corda dall'alto "l'uomo rosso" con un passo iniziale duro e un altro ancora più duro a metà con tacchetta verticale da tirare con mano dx. La nostra punta di diamante al secondo giro ha domato "bonsai". Sia in parete che sul terreno molte processionarie (ancora oggi dopo 2 giorni qualcuno di noi continua a grattarsi, quindi attenzione!). Ottima compagnia! Adatto alle famiglie.
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Falesia molto carina. Abbiamo scalato "Matolda" il cui grado sembra un po' generoso, "Cozio" carino e delicato e infine "Spartaco" con muretto iniziale corto, seguito da cengia e poi muro con tacchettine fino alla fine. La spittatura è nuova e a posto. Soste con maillon di calata in cui bisogna fare manovra. Non adatta a famiglie
Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
La falesia è molto carina. Abbiamo scalato tutti i tiri tranne i 3 dal 7a in su, trovandoli tutti molto divertenti. Spittatura rassicurante a fittoni resinati. Soste con anello di calata (bisogna fare manovra). Soste e fittoni in ottime condizioni. La base della falesia è comoda ma l'ampio terrazzino prospiciente termina su strapiombo e questo non la rende adatta per famiglie con bimbi. Attenzione: non lasciare nulla in vista al'interno dell'auto.

Bellissima giornata di sole in bellissima compagnia.
Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Bellissima falesia particolarmente adatta alle famiglie.
Attenzione! Sui tiri 'L'Altra Madre' e 'U Furestu' ci sono nidi di calabroni. Prima di partire alzate lo sguardo e controllate perchè potrebbero essercene anche su altri tiri. Abbiamo scalato senza trovare nidi " I fighetti del clan", "Sandokan", "Petroliio L1", "La canna tra le mani", "Friends" e "Duchessa".
Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Per tutti quelli che hanno un conto in sospeso con "Vento dal Nord" devo comunicare che la tacchettina iniziale, fondamentale per il passo tra il primo e il secondo fittone, purtroppo non c'è più. Il pezzetto di roccia che si è staccato è stato adagiato sulla base del tiro. Mi auguro che qualcuno capace di farlo riesca a riattaccare in qualche modo il pezzetto perché il tiro è troppo bello. Probabilmente si può scalare anche senza quella tacchettina ma temo che in pochi riuscirebbero a farlo.
Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle
Su Cicci (6a) l'unico passo potrebbe essere quello dal 1° al 2° fittone che è duro, e a mio avviso pericoloso in caso di caduta, se affrontato in modo diretto mentre molto più facile se ci si sposta a destra su un banchettone evidente. Primina (6b+) ha soltanto la sezione finale delicata su tacchette. Lidia (7a) dura nel tratto finale. Belli tutti e tre i tiri scalati.
Con i nostri 2 bimbi di 5 e 6 anni non abbiamo avuto alcun problema. Il luogo è ancora un po' selvaggio e transennato nella parte bassa da tronchi disposti orizzontalmente per delimitare un piccolo risalto. Pericoli evidenti non ce ne sono. Bisogna fare ancora un po' d'attenzione per chi assicura perchè qualche pezzo di roccia potrebbe ancora staccarsi vista la giovane età della falesia. Il posto non è adatto ai bimbi che gattonano o che hanno iniziato da poco a camminare.
Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle
Da fare attenzione al sentiero di accesso perchè c'è la non remota possibilità di andare per altri lidi. Il sentiero è lo stesso di Erboristeria e Cineplex. Si attraversa il ponte e si segue il sentierino che passa sotto l'Erboristeria verso sx. Si sale e dopo un po' occorre attraversare il letto prosciugato di un torrente laddove viene attraversato da un tubo dell'acqua attaccato ad un cavo sospeso in aria. Si sale ancora e dopo due tornantini fare attenzione perchè dove il sentiero inizia a scendere, in corrispondenza di un ometto, fermarsi e intraprendere sulla dx una traccia che porta in breve alla falesia.
Noi abbiamo scalato soltanto "Gavi" che mi ha ricordato molto il genere di scalata delle Terrazze di Avalon.
Bel pomeriggio con i nanetti e Caro.
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Con la giornata estiva di ieri non poteva che esserci il mondo! Abbiamo scelto di non prestazionare e così ci siamo buttati su tiri 'facili'. Inizio con "Corda della sveglia" che ha una sezione finale molto delicata in cui un 6a+ non ci starebbe niente male. Poi ci siamo avvicinati ai bimbi, che giocavano con la sabbia dei campi da beach volley, e abbiamo deciso di attaccare "Polluce" non sapendo quale difficoltà presentasse. Quando abbiamo saputo che era un 4c ci siamo rimesti un po' di sasso perchè la prima parte sembra ben più dura di un semplice quarto grado. Comunque, sempre ignari della difficoltà, ci siamo buttati su "Rigel" e anche in questo caso siamo rimasti perplessi quando abbiamo saputo che avevamo scalato un 5b perchè la placchetta con diedro finale, e anche il ribaltamento che la precede, richiedono un impegno che va sicuramente oltre il grado attribuito. Io e la mia mogliettina abbiamo immaginato un neofita cimentarsi con Rigel e abbiamo considerato la pericolosità di un volo in fase di ribaltamento (quello di cui parlavo poco fa) o in fase di moschettonaggio del fittone sulla placchetta finale. Nulla da dire invece sui gradi del "Tiro delle arance" e "La vezzosa".
Bellissima giornata coi bimbi che si sono divertiti tanto sulla sabbia. Ottimo come al solito il ristoro al bar della falesia.