darius


Le mie gite su gulliver

Sciabilità :: / ***** stelle
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: assolutamente con gomme invernali
attrezzatura :: scialpinistica
Scusa Tini, non concordo con le 5 stelle che hai dato.
Forse le hai date per la discesa sulla pista battuta dal gatto, ma sicuramente non ci stanno per la parte soprastante l'intermedia.
Sciabilità in discesa unicamente possibile lungo la traccia di risalita, con qualche breve passaggio a lato della stessa nei punti di massima pendenza. Ed io avevo un 100 sottopiede, con un 80 frena sulla traccia che se esci ti pianti alla grande.
Tant'è vero che non ci sono tracce al di fuori di quelle lungo la traccia di risalita, ora peraltro tutta ravanata dai passaggi di discesa.
Lungo la pista battuta tutt'altra musica, ma non è valutabile quale discesa scialpinistica.
Se stanotte si rasserenerà potrebbe migliorare.

Sciabilità :: *** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
attrezzatura :: scialpinistica
Da 20 a 25cm di neve fresca, bellissima, ma su fondo pesantemente segnato dai passaggi dei giorni scorsi, fatto salvo nei 100m sommitali.
ATTENZIONE: qui domani 1.a uscita del corso di scialp CAI UGET, 70 presenti, 2 bus.
Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: strada percorribile sino al parcheggio prima del Pont du Rately
quota neve m :: 1700
attrezzatura :: scialpinistica
Ottimo rigelo, -2 alla partenza alle 8, cielo sereno che iniziava a coprirsi all'intorno. Sentiero innevato battuto dal quad cingolato del rifugio. Saliti sci a spalle fino quasi al rifugio. Calzati gli sci e via. Finestra azzurra e anche sole nella salita del canalone, salito tutto sci ai piedi. Consigliati i coltelli, qualche placchetta di neve dura, per il resto appena accennati sastrugi che si rompono al passaggio degli sci. Con gli sci sino a pochi metri dalla croce. Discesa buona, visibilità ottima. Buona la discesa nel bosco, si arriva sci ai piedi sino al ponte di frone alle auto.
Con Kia, in ottima forma.



[visualizza gita completa]

Sciabilità :: / ***** stelle
note su accesso stradale :: ok
attrezzatura :: scialpinistica
Avviso per gli amanti della montagna poco frequentata: qui domani in gita la scuola di sci-alpinismo Cai Uget. Circa 80 partecipanti. Scusate il disturbo.
Sciabilità :: ***** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: strada pulita
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti dall'ultimo tornante prima di Pian Neiretto, quota 1160m. Bosco iniziale ben tracciato ma al ritorno conviene togliere gli sci per 30m. Fuori dal bosco cambia musica.
Gita poco frequentata ma oggi in ottime condizioni.
Pendio finale perfettamente trasformato (saliti senza coltelli ma consigliati) che ci ha concesso una fantastica discesa del versante Sud, neve molto bella anche sotto al rifugio della Balma.
Due skialp che ci hanno preceduto sono scesi nel vallone del Rocciavrè.

Con Kia, in ottima forma
Sciabilità :: ***** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: In auto sino al fondo dello sterrato, q. 2050
quota neve m :: 2100
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti alle 7 da quota 2050 raggiunta in auto, temperatura +4°. Portati gli sci per 20min. Rigelo notturno perfetto. Messi i ramponi al col de Portes e sci sullo zaino. Lasciati ramponi e zaino alla breccia per l'arrampicata finale. Roccia che richiede attenzione, molto fessurata. Ultimi passi fino al ripetitore di vetta (sono 2, bruttissimi!) su neve. Splendida vista. Scesi disarrampicando sino alla breccia, poi sci ai piedi giù dal canalino con neve che non aveva mollato nulla. Al Col de Portes scesi 250m sul pendio sud, troppo invitante per resistere. Ripellato e ritorno al colle per la discesa nel vallone di salita. Neve fantastica.
Tolti gli sci a 5 minuti dall'auto.
Ottimi i compagni di gita: Alberto, Filippo, Frank, Blex, Matteo, Daniele e Kia, ottima la birra a Le Laus



Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Partito da Cavour per scaldare le gambe. Bella salita impegnativa, a tratti veramente dura. Tutta in bici, da corsa, grazie al 28 posteriore. Peccato il fondo stradale non sia buono. Rifugio chiuso dal 30 settembre, ma fuori al sole si stava proprio bene. La discesa è altrettanto impegnativa per tenere sotto controllo la velocità su un fondo alquanto dissestato. Ma scendendo piano non si rischia...
Sciabilità :: / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
attrezzatura :: scialpinistica
Neve molto asciutta e inconsistente.
Considerazioni sulla discesa: dalla vetta sino al colle ove arrivava lo skilift di Pian Gelassa occhio a non uscire dalle tracce in quanto si toccano pietre. Non sono sceso da dove si sale in quanto tutto segnato dai tanti salitori a Prato di Fiera, ma mi sono tuffato sul primo pendio scendibile in sicurezza in uno zucchero fantastico. Poca la sciabilità una volta entrato nel bosco che permette di ricongiungersi a Pian Gelassa con la traccia di salita: sotto bosco di rododendri non piegati da precedenti nevicate sempre pronti a cedere sotto il passaggio con gli sci con il rischio di impiantarsi. Da Pian Gelassa all'auto sulla traccia di salita senza toccare grazie ai precedenti passaggi che hanno compattato la neve.
Sciabilità :: / ***** stelle
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: arrivato con 4x4 a quota 2520, fondo piano
quota neve m :: 2600
attrezzatura :: scialpinistica
Fatta 2 settimane fa, ripetuta oggi con variante: concatenamento con il Truc Peyron. Stupendo, come 15 giorni fa: nessuno!!! E che neve oggi: moquette super 5*! Con buon 4x4 (alto da terra!) si arriva sino al fondo del piano a quota 2520. La neve caduta nei giorni scorsi è tutta perfettamente trasformata ed ha coperto molte zone in alto (oltre i 2800m) che erano già scoperte. Partito dall'auto alle 7.30, alle 9.40 scendevo sul versante sudest-sud fin sotto il colle Galambra su neve che con il primo sole iniziava ad ammorbidirsi. Ripellato poco sotto quota 3000 e salito sino in punta al Truc Peyron. Ridisceso, ripellato e su fin oltre la Cima dei Fourneaux. Infine, alle 11.30, veloce discesa sui magnifici pendii ovest sino a 50m dall'auto (2 gava e buta). Il Sommeiller in questa stagione non delude mai (avendo un mezzo che ti permetta di salire sino al limite neve)!!

Il Sommeiller versante ovest

l'innevamento il 12giugno

dal passo Fourneaux alla vetta

[visualizza gita completa]

Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: con fuoristrada sino ai bacini, gomme invernali indispensabili
Saliti passando sotto i bacini e poi su per la pista che conduce al Ban (seggiovia a sx della vetta). Ambiente bellissimo che ci ha accolto con una leggera nevicata (ore 11) ma con buona visibilità e prima di giungere in vetta il sole ci ha regalato un pò di calore. Scesi intorno alle 14 con il sole. Facendo attenzione, dal colletto a nord della punta fino alla stazione di arrivo del Ban, non si toccano pietre. Poi per pista, o a lato, neve splendida, una spanna leggera e asciutta sino al parcheggio.
In compagnia delle 4 splendide e simpatiche fanciulle (in ordine alfabetico) Federica, Gianfranca, Laura e Marina, allieve della Scuola di scialp del Cai Uget
Non puoi contattare gli altri gulliveriani se non sei un utente registrato. Vai alla pagina di registrazione .

Tutte le sue gite

  • Vaccare (Trucco delle) e Pilone Madonna della Neve da Frais (24/02/18)
    Soma (Clot della) da Pragelato (04/02/17)
    Grand Aréa da Nevache per il Canalone Nord (19/04/14)
    Liste (Cima delle) o Punta Gardetta da Indritti (01/03/14)
    Lago Nord (Punta del) da Molè per il Vallone della Balma (22/02/14)
    Rochebrune (Pic de) Couloir NO (02/06/13)
    Lowrie Barbara (Rifugio) da Villar Pellice (07/10/12)
    Pintas (Monte) da Fontana della Batteria (04/02/12)
    Sommeiller (Punta) da Rochemolles per il Passo dei Fourneaux Settentrionale (12/06/11)
    Jafferau (Monte) dai Bacini Frejusia (28/11/10)
    Fourchon (Mont) da Saint Rhemy (18/04/10)
    Frà (Testa dei) da Morge per il Col Fetita (17/04/10)
    Rochers Charniers (Pointe des) da Montgenèvre (11/04/10)
    Chaberton (Monte) da Montgenèvre (10/04/10)
    Liste (Cima delle) o Punta Gardetta da Indritti (13/03/10)
    Ronce (Pointe de) da Plan de l'Ours (02/06/09)
    Furggen (Cima del) o Tète de la Forclaz da Cervinia (31/05/09)
    Costabella del Piz (Testa della) da Pietraporzio (30/03/08)
    Fourchon (Mont) da Saint Rhemy (16/03/08)
    Gardiol (Punta) da Fenils (13/01/08)
    Carail (Croix) da Nevache par le Bois Noir (16/12/07)
    Gebroulaz (Mont de) da Plan Bouchet (17/06/07)
    Albaron di Savoia da Bonneval per il Glacier Superieur du Vallonnet (03/06/07)
    Gran Queyron dalla Valle Argentera (12/05/07)
    Ouille (Monte) da Pont Serrand (03/02/07)
    Frà (Testa dei) da Morge per il Col Fetita (07/01/07)
    Arp Vieille (Mont) da Bonne (06/01/07)
    Terra Nera (Monte) da Rhuilles (17/12/06)
    Sommeiller (Punta) da Rochemolles per il Passo dei Fourneaux Settentrionale (10/06/06)
    Alphubel dalla Langfluehutte (04/06/06)
    Chateau des Dames dalla Valtournenche (28/05/06)
    Ronce (Pointe de) da Plan de l'Ours (20/05/06)
    Entrelor (Cima di) da Bruil (14/05/06)
    Chalanche Ronde (Punta di) da Pra Claud (13/05/06)
    Vens (Passo di) da Pontebernardo (07/05/06)
    Granta Parei da Thumel per il Rifugio Benevolo (30/04/06)
    Traversiere (Becca della) da Thumel (30/04/06)
    Trouma des Boucs da Ruz (25/03/06)
    Bisalta o Besimauda (Monte) da Pradeboni (11/03/06)
    Pintas (Monte) da Fontana della Batteria (05/03/06)
    Frà (Testa dei) da Morge per il Col Fetita (05/02/06)
    Fascia (Cima della) da Limone Piemonte per la dorsale NO (21/01/06)
    Serre Chevalier da Chantemerle per la Pista Luc Alphand (08/12/05)
    Breithorn Occidentale da Cervinia (09/10/05)
    Gay (Becca di) dalla Diga di Teleccio (08/05/05)
    Blanc (Truc) e Becca di Giasson da Surier, anello (01/05/05)
    Ormelune Ovest (Punta) dalla Valgrisenche (30/04/05)
    Arp Vieille (Mont) da Bonne (06/03/05)
    Ormelune Ovest (Punta) dalla Valgrisenche (13/06/04)
    Grande Rousse, punte Nord e Sud da Surrier (06/06/04)
    Senggchuppa da Engiloch (30/05/04)
    Baraccon des Chamois (Punta) dalla Piana di San Nicolao (23/05/04)
    Miage (Dome de) da le Cugnon (16/05/04)
    Montagnetta Est (Cima della) da Pietraporzio (09/05/04)
    Plateau Rosa da Cervinia (02/05/04)
    Gelé (Mont) da Ruz (10/04/04)
    Cordella (Testa) da parcheggio Flassin (07/03/04)
    Filon (Tète du) da Glacier (14/02/04)
    Saline (Cima delle) da Carnino Inferiore per il Canale Sud (11/01/04)
    Dormillouse (Cima) da Thures (29/11/03)
    Saurel (Cima) da Bousson (02/11/03)
    Ronce (Pointe de) dal Col du Mont Cenis (24/05/03)