Tajo de Ronda I

difficoltà: PD
esposizione prevalente: Varie
sviluppo ferrata (m): 74

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: gianpaolo.piccinini
ultima revisione: 02/10/17

località partenza: Ronda (Ronda , Málaga )

accesso:
Parcheggiando l'auto subito fuori Ronda, recarsi in Plaza Ruedo Alameda. Incamminarsi per la strda acciottolata che scende a fianco alle mura (Calle Prado Nuevo), in Ctra. de los Molinos finchè non si incontra un percorso che sale tra i cipressi verso le mura diroccate della città.
Questa deviazione ci porta prima in alto, ad incotrare la strada di ritorno, e poi scende nella gola attraversando alcuni archi in mattoni e costeggiando le mure della città vecchia. Entrati nel bosco troviamo alla nostra destra l'inizio della ferrata Tajo de Ronda II, lo superiamo e incotriamo i resti di un vecchio mulino diroccato dove un sentiero sentiero,in salita, ci porta ad aggirarlo e permette di entrarci dentro. Superiamo una prima camera, poi un piccolo ponticello in legno e vediamo l'attacco della ferrata.
Usciti dalla ferrata si rientra dal largo sentiero sulla destra.

note tecniche:
Tutta la zona è ricca di vecchie scalette in ferro che possono essere scambiate per la ferrata ma sono sprovviste di cavo per l'assicurazione

descrizione itinerario:
La ferrata è breve e facile, si sviluppa sulla vecchie strutture della città e non presenta grosse difficoltà ad eccezione del primo tratto verticale che richeide un minimo di forza di braccia.
La particolarità consite nella magnifica visuale sul Tajo e sullo splendido ponte.