Via Postumia Tappa 5: da Casteggio a Genova

difficoltà: T   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: Via Postumia
ultima revisione: 17/03/17

località partenza: Casteggio (Casteggio , PV )

vedi anche: https://www.facebook.com/groups/319290031614676/

accesso:
A Casteggio presente stazione ferroviaria.

note tecniche:
Questa tappa percorre il Piemonte e la Liguria attraverso i seguenti paesi: Cascina Monteriolo – Sgarbina – Castelfelice – Cà Barbieri – Osteria – Maresco – Torrazza Coste – Cadè – Castellaro – Codevilla – Voghera (FS) – Benvenuti – Altomasso – Casalnoceto – Volpedo – Monleale Alto – Magostino – Berzano di Tortona – San Ruffino – Sarezzano – Vho – Tortona (FS) – Castellarponzano – Selva – Giusulana – Cuquello – Sardigliano – Stazzano – Serravalle Scrivia (FS) – Gavi – Zerbetta – Cà di Massa - Bosio - Voltaggio – Borlasca – Castagnola – Fraconalto – Pietrelavezzara – Isoverde – Campomorone – Gaiazza – Pontedecimo (FS) – Bolzaneto (FS) - Begato – Granarolo – Genova (FS).

descrizione itinerario:
La Via Postumia in Piemonte e Liguria. Passato Casteggio (ancora nel Pavese) si dirige verso Voghera entrando nell'Alessandrino, sulla greenway. Da Voghera ancora sui colli verso Tortona tra paesaggi veramente belli, passata l'antica Dhertona si continua verso Stazzano sempre su bellissime colline passando Carbonara Scrivia .
Passato Stazzano e superato il ponte sul fiume Scrivia sin arriva a Serravalle Scrivia per iniziare la salita verso Gavi , col suo forte e la chiesa di San Giacomo Maggiore. Il cammino continua tra i vigneti fino a Bosio, dal quale inizieremo a salire sui monti , prima per arrivare a Voltaggio col suo ponte romano, e poi per arrivare a Fraconalto. Dopo Fraconalto scaliamo l'ascesa più lunga del percorso, oltrepassando il passo della Bocchetta (860 mt) dal quale si gode un panorama spettacolare.
Queste tappe consigliamo di farle corte, sotto i 20 km e godersi ogni metro. Dalla Bocchetta scendiamo verso Pietralavezzara, Isoverde, Campomorone. Ancora in salita per arrivare a Pontedecimo evitando la statale , anche qui Chiesa di San Giacomo maggiore e Acquedotto romano parlano della storia millenaria del borgo.
Ultima salita verso il sentiero dei forti per dominare Genova, arrivo spettacolare nella città dei caruggi.

CASTEGGIO - VOGHERA - 17 km
Da Piazza Dante dirigersi verso Via Circonvallazione Luigi Cantù (guardando la porta della chiesa frontalmente a destra) seguirla fino al numero civico 46, e scendere dalle scalette sulla destra, arrivati su Strada Narbusto Inferiore, attraversare la strada e continuare su Via Torlaschi (andare a destra e la prima a sinistra), al bivio svoltare a sinistra in Via Riazzolo, continuare su questa strada finche’ non diventra sterrata, continuare diritto tra i vigneti fino ad incrociare Via Batini, proseguire diritto, al bivio con Strada Noci continuare diritto, (siamo in Via Sgarbina), trovato bivio con Strada Vicinale, andare a destra, continuare sempre su questa strada, passare il borgo , arrivare ad un incrocio con casottino a sinistra, svoltare a sinistra , siamo in Via Castelfelice.
Continuare su questa strada, fare i tornanti e arrivare al borgo, continuare fino al deposito idrico (torre in cemento tonda alla destra ) svoltare a destra nel sentiero, poco piu’ avanti troviamo un sentiero tra gli alberi a destra, prenderlo e arrivati davanti ai vigneti svoltare a destra (tenendo i vigneti a sinistra) continuare sempre diritto , arrivati a incrocio di sentieri andare diritto tenendo gli alberi a sinistra e la vigna a destra, fino al torrente. Svoltare a sinistra su sentiero lungo argine e proseguire fino a trovare il ponte alla destra, attraversare il ponte e svoltare a sinistra sulla sp203, arrivare al semaforo e svoltare a destra. Arrivati al bivio tenere la destra in Via Osteria, farla tutta, all’incrocio a destra troviamo l’accoglienza di Torrazzetta. Il cammino continua diritto nel sentiero.
Alla fine dei tornanti ci troviamo in Via Marconi e proseguiamo seguendo il cartello Torrazza Coste. Arrivare fino in paese , in Via Roma. Continuare fino alla rotonda , svoltare a destra seguendo per Voghera, e arrivati al primo bivio svoltare a sinistra seguendo indicazione Castellaro. Arrivati alla successiva rotonda andare diritto tenendo a sinistra il campo da calcio. Continuare su Via Castellaro, al bivio dopo il borgo, andare a destra seguendo indicazioni Pontasso/Buffalora. Dopo qualche centinaio di metri svoltare a destra su sentiero,c ontinuare fino a incrociare altro sentiero a destra , ANDARE DIRITTO.
Svoltare a sinistra seguendo la palificazione enel. Arrivati all’ asfalto, svoltare a destra, e continuare fino al paese di Codevilla. Proseguire diritto in via Brambilla, continuare in Via Umberto I, e in Via Negrotto Cambiaso, arrivati in Via Raimondo Villa svoltare a destra , continuare fino alla Torrevilla, passare il parcheggio sulla destra e prendere a destra la green way in direzione Voghera. Fare tutta la green way fino all’incrocio con Strada Pragassa, svoltare a sinistra e seguire verso Villa delle Rose, alla fine della strada davanti a noi troviamo una delle nostre accoglienze, Hotel Zenith.

VOGHERA - TORTONA - 18 km
Il cammino continua in Strada Grippina, (se usciti da hotel a destra, se venite da Codevilla a sinistra), la si continua tutta, fino al bivio con Strada Ca Bianca , si continua a destra, dopo la curva a sinistra , dopo pochi metri sulla destra un viottolo ci conduce al ponte pedonale sul fiume, oltrepassato il fiume , siamo davanti a Porta Garibaldi, attraversare la strada svoltare a sinistra e proseguire a destra in Via Garibaldi, farla tutta fino al duomo.
Oltrepassato il duomo, tenendolo sulla destra , svoltare a sinistra in Via Cavour, continuare su Viale Repubblica fino a strada Bobbio, dopo qualche centinaio di metri svoltare a destra in strada Casalnoceto. Proseguire sempre su questa per diversi km, fino a quando diviene sterrata, continuare ancora diritto fino a giungere ad un bivio, tenere il sentiero di destra, fino a ritrovare l’asfalto, al bivio successivo svoltare a sinistra e continuare fino al paese, entrando da Via Giovanni XXXIII. Continuare su Via Massa Saluzzo, svoltare a sinistra in sp103 direzione Volpedo.
Proseguire su questa strada per qualche km, in direzione Santuario della Fogliata, arrivati al santuario poco dopo la croce svoltare a destra nel sentiero in discesa , continuarlo diritto fino al cimitero di Volpedo, andare diritto ed entrare in paese su Via Volpedo, al bivio tenere la sinistra, svoltare poi a destra seguendo le indicazioni Pieve romanica/Tortona, subito dopo la pieve svoltare a sinistra , e poi continuare diritto in Via Cavour fino ad arrivare in Piazza Liberta’ svoltando a sinistra in Via della Chiesa, e seguendo diritti in Via Isonzo.
Svoltare a sinistra in Via Lungocurone, attraversare il ponte a destra , arrivati al semaforo svoltare a sinistra e svoltare a destra su sentiero pochi metri dopo la Banca Regionale Europea, (sentiero cai 101) fare tutta la salita sempre diritto fino a incrociare la sp107, continuare su questa , fare tornante a destra e giungere a fine salita, il paese di Monleale Alto resta diritto, il cammino prosegue a sinistra in Via XXV Aprile in direzione Montemarzino. Al bivio continuare a destra , e svoltare dopo pochi metri nel sentiero a sinistra tra i vigneti (sentiero cai 152).
Arrivare alla fine della discesa , al bivio svoltare a sinistra in salita verso Magostino, finita la salita arrivare ad un albero con delle grosse pietre dove sono le frecce gialle verso destra, in direzione del borgo. Attraversare il borgo , e arrivati a bivio svoltare a destra , in discesa.
La strada poi risale e arrivati all’incrocio svoltare a sinistra , fare la salita fino al municipio. A destra di questo la nostra accoglienza. Il cammino prosegue diritto , al bivio prima della chiesetta andare a destra in discesa, farla tutta fino al paesino di San Ruffino, continuare diritto, entrare nel sentiero in discesa che taglia il tornante e tornare sulla strada, attraversare il ponte e al bivio svoltare a destra seguendo le indicazioni per Sarezzano. Continuare diritto in Via San Ruffino , al primo bivio a destra svoltare e subito dopo le case svoltare a sinistra nel sentiero.
Farlo tutto fino a tornare in Via San Michele, continuare diritto sulla scalinata di fronte e svoltare a destra in Via Marconi. Percorrerla tutta, al bivio svoltare a sinistra e subito ancora a sinistra in Via Albarella, attraversare la sp125, dopo qualche decina di metri svoltare su sentiero a sinistra , continuare sempre su questo sentiero , dopo la terza casa che superiamo (sulla destra ) prendiamo il sentiero in mezzo ai primi due alberi del filare e lo seguiamo, al bivio che troviamo piu’ avanti seguiamo il sentiero di destra tra gli alberi e lo facciamo tutto arrivando ai campi da tennis (sinistra).
Tornati sulla strada , svoltare a destra e continuare su questa strada fino al Vho di Tortona. Il centro paese e’ a sinistra di Via della Rosta, il cammino prosegue diritto, fino al bivio con Via Vicinale del Pozzo, svoltare a sinistra, e poi a destra in Via Maestra. Continuare diritto in Strada comunale per Vho, alla rotonda svoltare a sinistra in Corso Coppi Fausto e Serse, e svoltare a destra in Via Levante Castello qualche centinaio di metri dopo. Continuare su questa strada fino al bivio con Via Milite Ignoto, svoltare a destra, andare diritto fino al curvone a sinistra, dopo il quale sulla destra troviamo le scalette che portano in Via Baluardo , passando davanti alla chiesa di Santa Maria Canale. Dopo la chiesa svoltare a sinistra. Dopo qualche centinaio di metri svoltare a destra in Via Pelizzari arrivando davanti al Duomo.

TORTONA – STAZZANO - 26 km
Dal Santuario della Madonna della Guardia proseguire in Corso Don Orione diritto fino a trovare dopo qualche centinaio di metri a sinistra Strada Comunale Viola, la si prende e si continua su questa qualche km , fino ad arrivare su Via Lucrezia(sp 130) , svoltare a destra , e prima della zona industriale svoltare a sinistra nel sentiero sterrato (il primo ), continuare diritto, passare su ponticello e svoltare a destra al primo bivio che ci riporta su sp 132, svoltare a sinistra e proseguire fino al centro del paese di Carbonara Scrivia.
Giunti dinanzi al comune svoltare a sinistra e proseguire diritto in Via Villaromagnano, dopo poche centinaia di metri svoltare sulla destra nella strada sterrata poco dopo una edicola, proseguire diritto su questo bel sentiero fino al cimitero, svoltare a destra al bivio ed andare fino al centro di Spineto Scrivia. Passati davanti al comune svoltare a sinistra in Via Gramsci, continuare diritto su questa fino a bivio, svoltare a destra su strada asfaltata e percorrerla per un paio di km, giunti ad un bivio svoltare a sinistra (davanti a noi le case del paese di Castellar Ponzano)
Continuare su questo sentiero qualche km, fino ad arrivare a passare davanti all’agriturismo Il Convento. Poco dopo questo prendere Strada della Braida sulla sinistra e farla fino al gruppo di case, dopo di esse svoltare a destra fino ad incrociare sp134. Attraversarla continuando sul sentiero seguendo la palificazione, in fondo al campo, ai primi alberi, svoltare a sinistra e seguire fino a ritrovare la strada asfaltata, svoltare a destra e proseguire fino all’agriturismo Cascina Giovanola, continuare a sinistra per un paio di km fino ad arrivare in Via Selva, proseguire fino al bivio con Via Guacciorna, svoltare a sinistra e continuare sulla strada asfaltata fino a una palizzata in legno , tenendola a sinistra continuare diritto sul sentiero fino alla Tenuta Il Ritiro.
Continuare sulla strada alla sinistra (tenendo la tenuta a destra)e andare diritto qualche km fino ad incrociare la sp139, svoltare su questa a sinistra e seguire le indicazioni per Giusulana. Arrivati al primo bivio in paese, proseguire verso sinistra e continuare su strada fino a trovare l’indicazione S.Agata Fossili, dinanzi al civico 34 prendere la stradina a sinistra di questa casa. Continuare sempre diritto su questo sentiero fino ad incrociare la sp 141 che seguiremo fino a Sardigliano passando prima a Cuquello.
Arrivati in centro a Sardigliano svoltare a sinistra seguendo le indicazioni per Stazzano, camminando su sp142 e dopo rotonda su sp 135. Arrivati all’ ingresso del paese, alla prima rotonda svoltare a sinistra in Via San Giorgio, continuare su Via Cavour, fino ad arrivare al comune di Stazzano.

STAZZANO - BOSIO - 28 km
Dal comune di Stazzano dirigersi verso Viale della Vittoria, svoltare a sinistra e seguirlo tutto (indicazione autostrada), continuare su Via Largo Montaldo sempre verso l’autostrada. Fare il sottopasso e poi il ponte e alla fine di questo, sulla sinistra, troviamo un’apertura nelle mura che ci porta nella via centrale di Serravalle Scrivia: Via Roma. Svoltare subito a destra e alla prima a sinistra (Via Pernigotti) , incrociamo Via Berthoud, svoltiamo a destra e continuiamo sempre diritto in direzione Golf Club. Dopo aver fatto Via Martiri della Benedicta, a destra abbiamo il casello autostradale e a sinistra via Monterotondo in salita, prendiamo questa e continuiamo qualche km, fino al cartello di Via Montei sulla sinistra (freccia su retro cartello stradale). Continuare questa strada fino alla chiesetta , dopo di essa al bivio tenere la sinistra e continuare diritto , seguire il sentiero principale (andare diritto dove troviamo sbarra in ferro, al bivio tenere la destra e continuare fino a strada asfaltata. ). Arrivati alla strada svoltare a sinistra e continuare su questa, fino a un gruppo di case sulla sinistra , continuare sul sentiero sterrato davanti a noi e arrivare all’asfalto. Arrivati sulla strada svoltare a sinistra e proseguire in discesa fino ad arrivare al convento di N.S delle Grazie. Svoltare a destra, passare davanti al cimitero di Gavi, ed arrivare in paese, meritano una visita il Forte e la Chiesa di San Giacomo il Maggiore. Arrivati alla fontana davanti al bar Gelateria Matteo (merita la focaccia e un buon vino di Cortese) svoltare a sinistra verso il campo sportivo (che rimane a destra), passarlo e svoltare sul ponte a destra, indicazioni per Bosio. Oltrepassato il fiume svoltare a sinistra e continuare per circa 1 km, arrivati al cartello sulla sinistra che indica 22 , svoltare sul sentiero a destra verso la collina. Arrivati al vigneto in salita continuare diritto, alla fine del vigneto di sinistra troviamo un passaggio al campo di destra, da questo svoltare a sinistra (si passa davanti ad arnie) e continuare diritto fino ad incrociare un sentiero sterrato grande. Andare diritto fino alla frazione di Zerbetta Superiore, andare ancora diritto fino all’indicazione per Cadimassa, sulla sinistra. Fare tutta questa strada fino ad arrivare a trovare un bivio con a destra un parcheggio, davanti una casa color pesca civico 1, svoltare a sinistra e continuare diritto fino a trovare l’indicazione “percorso delle ville”, andare diritto fino al tornante a sinistra e un bivio con divieto di accesso davanti a noi, andare verso il divieto in salita e scendere in paese dalle via seguenti: Via Vittorio Emanuele, Via alla Serra, Via Mogge , Piazza Repubblica.

BOSIO – LA SERETA (Fraconalto) - 32 km
Da Piazza Repubblica continuare verso sinistra in Via Gavi fino allo stop (dopo pizzeria). Continuare diritto per poche decine di metri e svoltare a destra, pasare il ponticello e continuare sempre su questa strada, alla fine della salita diventa sterrata e in discesa, fino a passare il fiume. Svoltare a destra, seguire l’argine del fiume fino all’inizio della salita, continuare su questa strada sterrata per circa 6 km, 3 di salita e 3 di discesa (sui monti ci sono tantissimi sentieri, meglio se possibile avere la possibilità per sicurezza di avere anche tracce gps, su telefono o dispositivo ).
Alla fine del sentiero ritroveremo l’asfalto in Val Morsone, svoltare a sinistra e continuare fino ad arrivare a Voltaggio. Arrivati da Via Val Morsone, svoltare a destra in Via Barabino, passato il parcheggio allo stop svoltare a destra in salita fino ad arrivare davanti al Comune, alla banca Carige e alla chiesa. Il borgo merita una visita.
Svoltare a sinistra in Via Ruzza, e subito dopo una curva a sinistra entriamo nell’arco a destra, e in discesa arriviamo al Ponte Romano, lo attraversiamo e andiamo diritto, allo stop svoltiamo a destra e prendiamo dopo poche decine di metri la prima strada a sinistra. Continuiamo su questa (Via Val Carbonasca) per circa 2 km, arrivati a bivio con ponticello a destra, continuare diritto su stradina in salita, che in alto diventa sterrata. alire per circa 5 km, poi discesa per circa 2 km, dove incroceremo la strada, andremo diritti verso la Frazione Chiappa prima e Castagnola poi. Arrivati ad un tornante verso sinistra, andiamo verso il campanile seguendo il sentierino a sinistra prima del tornante stesso, passiamo davanti al comune, svoltiamo a destra e passando davanti al ristorante Bacci arriviamo a sp163. Svoltare a sinistra, continuare per 3 km su questa strada e passato l’Antica Osteria del Parroco, svoltare a destra seguendo le indicazioni per l’Agriturismo La Sereta.

LA SERETA-PONTEDECIMO - 23 km
Usciti dall’Agriturismo La Sereta, davanti a noi un sentiero leggermente in salita, lo prendiamo e continuiamo su questo, troveremo un primo trivio ma andremo avanti diritto. Continueremo per quasi 3 km, fino a ritrovare la strada asfaltata, sulla destra la chiesa e il borgo di Fraconalto. Svoltiamo a sinistra e su asfalto per pochi centinaia di metri andiamo diritti, per poi svoltare a destra ed immetterci nel primo sentiero.
Dopo qualche centinaio di metri al bivio andare verso sinistra, continuare diritto passando i lavori, fino a ritrovare uno sterrato largo e piano dove passano i camion, svoltare a destra e proseguire fino ad un ulteriore bivio (a destra salitone sterrato), noi prendiamo verso sinistra e seguiamo fino ad arrivare in cima e incontrare i cartelli dell’Alta Via dei Monti Liguri, proseguiamo diritto seguendo anche queste indicazioni CAI.
Siamo sul passo della Bocchetta, al bivio svoltiamo a destra in discesa e arriviamo alla strada, svoltiamo a sinistra e continuiamo su sp5 fino al paese di Pietralavezzara, circa 3 km. Oltrepassato il Rifugio dell’Alta Via sulla destra, e la chiesa a sinistra, svoltiamo a destra prima del civico 45 (scalini a destra del sentierino). Continuare su questo sentiero in discesa verso Isoverde, troveremo un gruppo di case in abbandono, le passeremo e al bivio successivo, svolteremo in salita verso destra, per poi svoltare verso sinistra e andare verso le case di Isoverde puntando il campanile della chiesa.
Passati davanti al campanile della chiesa di Sant’Andrea continuare diritto in Via Ennio dal Monte prima, svoltare a sinistra e passando davanti alla farmacia proseguire sulla sp6 per km 1. Passato il tornante a sinistra, sulla destra troviamo una piccola edicola religiosa, svoltare a destra sul ponte in Via Alla Caffarella e proseguire fino al civico 20 (nostra accoglienza). Qui svoltare a sinistra in Via Montagnola in discesa, proseguire fino a incontrare sp4 (a sinistra croce rossa Pontasso). Svoltare a sinistra e alla prima strada a destra in direzione Gaiazza. Continuare su Via Gaiazza(sp51) per km 1.
Arrivati ad un incrocio, troviamo indicazioni per Cappella Nostra Signora dell’Orto, svoltare a sinistra in Via N.S dell’Orto, al bivio successivo tenere verso sinistra (NON VERSO CHIESA DI N.S DELL’ORTO E AGRITURISMO VILLA LEVATA). Continuare su questa strada per km 3 (andare verso Via Campo di Tiro). Arrivati in basso, davanti a noi il torrente Polcevera, svoltare a destra e a sinistra sul ponte. Al primo bivio proseguire a destra, e arrivati davanti alla farmacia, ancora verso destra.
Siamo arrivati a Pontedecimo. Svoltare a destra e proseguire qualche centinaio di metri, proseguire in Via Beata Chiara sulla destra (o la successiva Via Guido Poli) per arrivare alla chiesa di San Giacomo Maggiore.

PONTEDECIMO-GENOVA - 19 km
Da Piazza dei Caduti per la libertà (davanti chiesa San Giacomo Maggiore), proseguiamo in Via Guido Poli, e poi in Via Lungo Polcevera, circa km 2. Arrivati a trovare a destra il ponte sul torrente, proseguiamo diritto facendo il sottopasso della ferrovia, e continuando diritto in Via San Quirico fino a superare il fiume sul ponte, alla fine del ponte scendere dalle scale sulla destra, arrivati in Via Bruzzo continuare a diritto seguendo l’argine.
Attivati al ponte Luigi Ratto, andare avanti qualche centinaio di metri e svoltare a sinistra. Salire le scale davanti a noi e oltrepassare i binari sul ponte pedonale, andare diritto fino a Via Pasquale Pastorino, svoltare a destra su questo grande viale fino al bivio con Via Bolzaneto, seguire i carteli N.S della Neve. Superata la chiesa, sulla sinistra svoltare in un vicolo (verso Super Market) e proseguire diritto in direzione del cavalcavia dell’autostrada, seguire la strada tenendo a destra le case fino al sottopasso di Via Salita Brasile. Svoltare a sinistra nel sottopasso e proseguire diritto in Via Geminiano.
Svoltare a destra sul ponte e continuare diritto fino al bivio, svoltare a sinistra e continuare fino al civico 16, salire le scale a sinistra fino ritornare su strada. Andare diritto e dopo il secondo tornante puntare alla chiesa di San Geminiano, passare nel sentiero a destra della chiesa e continuare su questo fino ad arrivare su Via San Lorenzo di Casanova dopo circa km 1,5. Svoltare a destra e subito dopo la strada sulla destra (prima del cancello alla sinistra) prendiamo un sentierino che ci porta in salita verso i forti di Genova, sono 7 km di sentiero che ci porteranno a passare prima davanti al forte Puin, poi davanti al forte Sperone e quindi davanti al forte Begato. Su un sentiero scenderemo direttamente verso la chiesa di Santa Maria di Granarolo.
La discesa verso Genova continua su salita Granarolo, salita S.Rocco e su scale fino a Principe. Da qui liberi di proseguire verso Est ed andare a vedere il centro della città con i suoi bei Caruggi (vie interne del borgo antico) oppure verso Ovest sulla Via della Costa Ligure verso la Francia. Consigliamo comunque di proseguire verso lo storico km 0 della Via Postumia consolare, ovvero dove iniziava oltre 2000 anni fa, in Piazza San Giorgio.