Freidour (Torrione del)

difficoltà: 5c / 5a obbl
esposizione arrampicata: Sud-Ovest
quota base arrampicata (m): 1250
sviluppo arrampicata (m): 100
dislivello avvicinamento (m): 300

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: andrea bertea
ultima revisione: 20/02/16

località partenza: Brun o Dairin (Pinerolo , TO )

punti appoggio: Casa Canada o Locanda del Crò

bibliografia: Guida G.Motti

accesso:
Si sale al Colle del Ciardonnet e poi si prosegue per il Colle Sperina; quindi si prosegue sul sentiero per il Freidour. Poco prima di arrivare sulla cresta finale, si taglia a mezza costa verso est su pendii detritici con un po' di vegetazione arbustiva e si raggiunge la base del torrione (attacco nel suo punto più basso su un evidente spigolo)

note tecniche:
Si tratta in realtà dell'ultimo torrione della lunga Cresta del Condor o della Via della Banda Cavallero (si può vedere lo schizzo della salita aprendo quest'ultima via..)
Ma la struttura ha una sua "dignità" anche salita da sola...
I gradi riportati per le 4 lunghezze sono : 5+/6a, 5+, 4+ , 5.

descrizione itinerario:
Via di 4 lunghezze sul 5-5+ su una roccia molto bella, rugosa e con ottimo grip. Attrezzatura (seppur un po' vecchiotta e arrugginita) abbondante; non serve nulla.
Manca l'ultima sosta (sono rimasti i 2 tasselli con i bulloni, senza piastrine...).
Uscita sulla cresta finale che in pochi minuti conduce in vetta al M.Freidour.