Cardeto (Laghi del) da Gromo

sentiero tipo,n°,segnavia: CAI 233 / 233A
difficoltà: E   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Nord-Ovest
quota partenza (m): 859
quota vetta/quota massima (m): 1921
dislivello salita totale (m): 1062

copertura rete mobile
tim : 60% di copertura

contributors: EmanueleAmoroso
ultima revisione: 07/12/15

località partenza: Frazione Ripa (Gromo , BG )

punti appoggio: Baita Cardeto

cartografia: Carta Escursionistica della Provincia di Bergamo Tavola 02

bibliografia: http://geoportale.caibergamo.it/it/sentiero/233

accesso:
Da Bergamo si risale tutta la Val Seriana sino all'abitato di Gromo. Sulla sinistra si incontra la deviazione per Ripa di Gromo.
Si risale e si parcheggia nei pressi della chiesetta di Ripa.

note tecniche:
Splendido percorso che passa da faggeta a pascolo aperto, poi una meravigliosa torbiera e in successione tre laghetto incastonati sul pendio del Monte Madonnino. Di fronte si elevano i giganti orobici: Redorta, Scais, Coca, Recastello, Tre Confini, Strinato, Torena, Tornello.

descrizione itinerario:
Il sentiero parte dalla chiesetta di Ripa Bassa di Gromo (859 m), dove si può parcheggiare. In direzione nord, su strada forestale e mulattiera, si attraversa una zona ricca di baite e prati fino a quota 1200 m circa dove si entra nel fitto bosco.
Si prosegue passando nei pressi della baita del Nedulo (1487 m), si incontra poi sulla destra il sentiero 261 (a quota 1626 m) per Gromo S. Marino e, poco oltre, il sentiero 233A (giro dei laghetti del Cardeto).
Si sale attraverso i pascoli, raggiungendo il Lago Basso (1708 m), il Lago di Mezzo (1798 m) e il Lago Alto (1862 m). Infine si raggiunge la Baita alta Monte Cardeto (1921 m) e nuovamente il sentiero 233 che permette di scendere al Rifugio Baita Cardeto "Flavio Rodigari" aperto nella stagione estiva con periodo continuativo e durante primavera/autunno nei fine settimana.
Da li si riprende la discesa per riallacciarsi al bivio del 233A e poi a Gromo.