En Vau (Calanque de) Eperon des Americains

difficoltà: 6b+ / 6a obbl
esposizione arrampicata: Ovest
sviluppo arrampicata (m): 200

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: Damiano Ceresa
ultima revisione: 03/05/10

località partenza: Cassis (Marseille , 13 )

bibliografia: Escalade les Calanques

note tecniche:
La spittatura non è da palestra, in qualche punto abbastanza lontana anche se mai estrema, eventualmente portarsi una serie di friends per sicurezza.

descrizione itinerario:
Si parte dalla calanques di En Vau, raggiungibile da Cassis con un'ora di avvicinamento, e il settore degli americani si trova sulla destra guardando il mare.
La via parte direttamente dal mare ed è quindi raggiungibile solamente con un mezzo che galleggia! Se non si è in possesso di ciò, si può raggiungere la via direttamente al secondo tiro salendo un ripido pendio per tracce di sentiero e proseguendo per cenge a picco sul mare dove si deve prestare particolare attenzione. Il secondo tiro attacca in un punto sulla cengia dove si incontra una sosta e si vedono due spit vicini; inoltre la roccia in questo punto fa una specie di prua che fuoriesce, alla sinistra della quale parte il secondo tiro!

1) 5c: parte direttamente dal mare
2) 6b: movimento di forza per uscire da un passaggio leggermente strapiombante, volendo azzerabile, per poi proseguire per passaggi più facili sino in sosta su un terrazzo molto grosso (attenzione alle pietre e sfasciumi vari che si muovono).
3) 5c: parte tutto a destra del terrazzo e sale in una fantastica fessura nel calcare.
4) 6b: dalla sosta, spit visibili, sale un pochino per spostarsi nettamente in traverso verso sinistra sfruttando una lama-fessura splendida...ben manigliata e poi sale in verticale fino ad un comodo terrazzino.
5) 6b+: dalla sosta sale leggermente a sinistra in una specie di grottina con roccia scura per poi spostarsi sulla verticale della sosta fino ad uscire, per passaggi ancora non banali, dal tiro e dalla via.
DISCESA:
La discesa non è in doppia sulla via. Bisogna una volta usciti andare verso destra (avendo le spalle rivolte al mare) seguendo alcuni ometti e cercare delle doppie attrezzate, abbastanza visibili, con anello di calata che scendono in un canale molto largo dove ci sono altre vie. Con 2 doppie si arriva alla cengia alla sinistra della quale c'è una grotta strapiombante e delle scritte a caratteri cubitali sulla roccia. Da questa cengia prendere verso sinistra(sempre con le spalle rivolte al mare) dove si incontra il sentiero di salita.
La discesa dalla cima forse è effettuabile anche a piedi, ma non avendola percorsa non posso dare ulteriori informazioni certe.