Magnaghi Meridionale (Torrione) Via Graziella

difficoltà: 5b / 5b obbl
esposizione arrampicata: Nord-Ovest
quota base arrampicata (m): 1910
sviluppo arrampicata (m): 130
dislivello avvicinamento (m): 700

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: ziocharli
ultima revisione: 25/05/15

località partenza: Pian dei Resinelli (Abbadia Lariana , LC )

accesso:
Oltrepassato il Sigaro, superare delle placche appoggiate accanto alla parete nord-ovest del Torrione Magnaghi Meridionale. La via attacca alla base di un camino con roccia giallastra (vecchia catena verniciata di rosso).

note tecniche:
Itinerario alpinistico di stampo classico dai connotati dolomitici riattrezzato in parte con soste a resinati (da collegare), qualche raro resinato e diversi vecchi chiodi. Possono essere utili dei nut piccoli e qualche friend medio-piccolo. I gradi vanno intesi come gradi classici della scala UIAA, sul V+ in stile dolomitico.

descrizione itinerario:
L1 - V+, 30m
Salire l'evidente spaccatura-camino con passaggio ostico e continuare per una rampa sino alla sosta (1 chiodo molto alto e 1 resinato).

L2 - V+, 35m
In verticale per una fessurina fino ad un primo tettino che si aggira sulla sinistra. Rimontare una cornice e sostare su un ripiano sulla destra.

L3 - V, 35m
Dritti per una fessura più articolata con roccia lavorata a buchi. Passo su strapiombino, quindi obliquare leggermente verso destra fino alla sosta.

L4 - IV, 35m
Continuare verso il canalino senza percorso obbligato, dopodichè verticalmente fino alla cresta.

DISCESA
Calarsi in corda doppia sulla via normale, oppure effettuare il traversino e raggiungere la vetta del Magnaghi Centrale. Scendere sul lato Ovest fino alla forcella G.L.A.S.G. e continuare per una delle vie sul Magnaghi Settentrionale.

altre annotazioni:
Angelo Pizzoccolo, Vasco Taldo nel gennaio del 1969.