Geitgalijen da Svolvaer

tipo itinerario: pendii ampi
difficoltà: OSA   [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Sud
quota partenza (m): 4
quota vetta/quota massima (m): 1085
dislivello totale (m): 1080

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: pupazzo
ultima revisione: 16/03/15

località partenza: Svolvaer (undefined , Vågan )

accesso:
salendo da svolvaer si supera il paese di laupstad e dopo il ponte si gira subito a destra,si percorre la strada che costeggia il mare e dopo cinquecento metri si lascia l'auto sulla destra nel posteggio di un market ormai chiuso

descrizione itinerario:
gita di grande soddisfazione sia in salita che in discesa. Dal posteggio si imbocca la strada che aggira il market sulla destra e si percorre la valle che si apre davanti a noi fino all'inizio della salita.
Aggiriamo sulla destra la roccia nel mezzo della valle e con un traverso a sinistra ci portiamo sopra di essa(noi abbiamo salito direttamente la roccia con ramponi ai piedi causa scarso innevamento e neve gelata). Si risalgono i pendii davanti a noi fino a quota 600 metri, qui aggiriamo sulla destra la nuova bastionata rocciosa fino a entrare nel vallone che ci porterà ai piedi del geitgaljen (noi non abbiamo aggirato la bastionata ma abbiamo salito direttamente il canale visto che eravamo ramponi ai piedi e sci in spalla).
Risalito il vallone si arriva ad una conca alla base della cima che troviamo davanti a noi in un ambiente decisamente patagonico (dalla conca subito a destra si apre il canale sud ottima discesa su pendenze sostenute 40°, noi visto le condizioni poi siamo scesi di li, unica nota negativa i 3|4 km da fare per ritornare alla macchina).
Dalla conca si devono calzare i ramponi per risalire il primo pendio che ci porta ad una sella proprio sotto la cima, da qui si sale a destra e per un canale a 40/45 gradi si arriva in vetta da dove potrete godere di una vista spettacolare sui fiordi e sulle cime circostanti.