Erbaluce night trail

tipo corsa: salita e discesa
periodo: maggio
esposizione preval. in salita: Nord-Ovest
dislivello totale (m): 700

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: giulioinn
ultima revisione: 18/04/14

località partenza: Lido di Candia (Candia canavese , TO )

vedi anche: http://www.terre-erbaluce.com/index.php?option=com_content&view=article&id=25&Itemid=20

accesso:
lago di candia - piscine anthares

note tecniche:
Generalente a metà maggio
Trail notturno a coppie di 28,4 km --700 mt
Nuovo percorso allungato di 3 km rispetto all'edizione 2013
Gara molto veloce con passaggi suggestivi sull'anfiteatro morenico.

descrizione itinerario:
La corsa parte dalla sede del Parco Naturale Provinciale del Lago di Candia, in zona Lido e punta verso il paese di Candia attraverso la vigna del Colombaio e quindi, dopo aver attraversato il paese, lungo la pendice nord della collina di Santo Stefano. Attraverso canaloni e sentieri si giunge alle pendici del versante est della collina di Santo Stefano, e si prosegue verso nord est prima all'interno della pineta verso Mercenasco, poi sulle creste delle colline che da Barone ci portano a Orio e quindi a Montalenghe, con la visione a destra (nord) di tutta la pianura verso Ivrea fino all’imbocco della valle d’Aosta ed a sinistra (sud) della pianura verso Torino.
A Montalenghe si sale su una strada in acciottolato fino alla punta della cresta che sovrasta il paese a nord est, seguendo di li il sentiero che ci porta in discesa e con una nuova salita al Preventorio di Orio.
Erbaluce Night TrailDi li il percorso scende attraverso canaloni con un sentiero a tratti ripido che in direzione est, avendo a destra la pianura verso Torino, risale gradualmente lungo l'Alta Via dell'Anfitetro Morenico di Ivrea fino alla Chiesa Romanica di Santo Stefano.

Di qui si ripercorrono le creste sottostanti ed il sentiero scende verso nord, rientrando nella pineta di Mercenasco, per portarci nei sottopassi della strada statale e della ferrovia alla Cascine di Candia e poi fino al lago. Il percorso prosegue nel tratto finale che risale la collina verso Caluso per poi scendere in canalini suggestivi ed un sottopassaggio della ferrovia fino alle Piscine Anthares, luogo dell'arrivo.