Cusna (Monte) dal Versante Sud

tipo itinerario: pendii ampi
difficoltà: BS   [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Sud-Ovest
quota partenza (m): 1240
quota vetta/quota massima (m): 2121
dislivello totale (m): 900

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: faregiro
ultima revisione: 16/03/14

località partenza: Presa Alta (Ligonchio , RE )

accesso:
Da Ligonchio seguire le indicazioni per il rifugio Bargetana e percorrere tutta la stretta e ripida strada di servizio per l invaso dell enel fino a raggiungere la casa dei guardiani. Parcheggiare poco prima in uno spiazzo dulla dx( bacheca con foto di un lupo).

note tecniche:
A mio avviso l itinerario più bello per raggiungere la vetta del cusna.Di sicuro lontano dalle solite piste battute del versante nord est.
L itinerario che qui propongo è una variante alla più classica salita, per altro già descritta in questo sito, che ricalca il tracciato del sentiero estivo, presentando un bosco poco sciabile e costrigendo lo scialpinista a lunghi traversi per raggiungere il canalone finale che porta in vetta. In questo caso invece, allungando un po' il percorso, si attraversa una magnifica faggeta di alto fusto(molto divertente in discesa) per sbucare sugli ampi pendii superiori, i quali, in costante ascesa, adducono al canale di cui sopra.

descrizione itinerario:
Dalla presa alta si segue la strada forestale che conduce al rif Bargetana(volendo tagliando per bosco rado alcuni tornanti). Si ignora la segnaletica estiva che sulla sx indica la vetta del monte cusna. Si prosegue fino a quota 1400 circa e in ogni caso prima che la strada diventi pianeggiante si risale la faggeta di alto fusto senza percorso obbligato ma stando attenti a non tendere troppo a sx guardando monte. Dopo un brevissimo tratto boschivo più intricato si sbuca sui paginoni che adducono al crinale, notando dulla dx il caratteristico canalone "half pipe" e sulla sx la vetta già visibile, sostenuta da un evidente bastionata rocciosa alla cui sx vi è il largo e apparentemente ripido canalone di accesso del sentiero estivo nonché dell intinerario classico. si sale per dossi e vallette tendendo a sx ma sempre in costante ascesa. Si raggiunge l evidente canalone che si attraversa nel tratto meno ripido, lo si risale fino ad una conca posta pochi metri sotto la dorsale nord ovest. Si monta sopra a questa( a volte a piedi) e con percorso facile si raggiunge brevemente la vetta. Discesa per l itinerario di salita.