Fenera (Costa) Pendio Sud

tipo itinerario: attraversa pendii ripidi
difficoltà: OSA   [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Sud-Est
quota partenza (m): 1356
quota vetta/quota massima (m): 2617
dislivello totale (m): 1250

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: STE83
ultima revisione: 15/03/14

località partenza: Alpe le Combe (Chianocco , TO )

accesso:
Chianocco, strada estiva per alpeggi Combe e Druge, si lascia l'auto in base a dove si riesce a percorrerla in base all'innevamento.

note tecniche:
Non so se recensirlo come un itinerario di sci ripido facile o uno di scialpinismo difficile. Le pendenze non sono mai estreme ma sempre sostenute (sotto il 30/35° non vi è nulla), e la sciata nella seconda metà dell'itinerario sempre molto esposta.

descrizione itinerario:
Da Chianocco, seguire la strada per le Combe, al bivio a quota 1356 seguire la mulattiera per l'alpeggio Balmafol, prima su fitto bosco, poi su pendii sempre più ripidi (35° molto continui), uscendo sullo spallone poco sopra di alpeggi di Balmafol, m 1916. Continuare a salire direttamente, la pensenza è sempre sostenuta sui 30° e da ora in poi si è sempre esposti sui salti rocciosi, ed in caso di caduta ci si ritrova dritti e filati giù a Bussoleno, 2000 metri più in basso. A quota 2300 metri circa, un tratto più ripido da accesso ad un caratteristico ed ampio pendio ben visibile dal fondovalle, che con pendenze via via più dolci da accesso alla cresta spartiacque Valle Susa-Valle di Viù. Seguire la cresta a piedi, che con facili passaggi di arrampicata ma sempre esposti, conduce in breve in vetta.

altre annotazioni:
Itinerario quasi sicuramente mai percorso, penso che ad accezione di me ed Alessio alcuni anni fa, mai nessuno sia mai salito in sci nelle zone di Balmafol.

Occorrono condizioni di neve abbondante per permettere la sciata, ma allo stesso tempo assolutamente sicure. L'esposizione ad est del ripido pendio che conduce a Balmafol non semplifica affatto i problemi logistici e di sicurezza.