Ciclovia delle Isole di Venezia

quota vetta/quota massima (m): 10
dislivello salita totale (m): 50
lunghezza (km): 40

copertura rete mobile
tim : 80% di copertura

contributors: lucabelloni
ultima revisione: 13/11/13

località partenza: Lido di Venezia (Lido , VE )

note tecniche:
Facile e piacevole pedalata alla scoperta della laguna veneta, tra piacevoli borghi e fuori dalla confusione di Venezia. Per il noleggio delle biciclette ci sono diversi posti al Lido, tra l’altro piuttosto economici (8-9 € per l’intera giornata), mentre è piuttosto caro l’utilizzo dei traghetti; la corsa singola costa 7 € a persona + 1,10 € per la bicicletta…considerando che se si soggiorna a Venezia tra andata e ritorno ci sono ben 6 traghetti da prendere, conviene l’abbonamento da 12 a 24 ore che costano rispettivamente 18 e 20 € e che da accesso illimitato ai traghetti e vaporetti (si paga solo il supplemento bici).
Orari e informazioni sul sito http://www.actv.it/

descrizione itinerario:
Dal Lido di Venezia percorrere tutta l’isola in direzione Sud seguendo dapprima la ciclabile che costeggia la strada principale e in seguito la passeggiata lungomare nella zona di Malamocco. Giunti ad Alberoni, si prende il traghetto per Santa Maria del Mare (linea 11 – 10 minuti circa), che si trova all’estremità Nord dell’isola di Pellestrina.
Da qui si prosegue ancora in direzione Sud alternando tratti di ciclabile (un paio di tratti sterrati) ad altri sulla strada asfaltata, dove però il traffico è abbastanza scarso. Si attraversano i bei paesini di pescatori di San Pietro in Volta e Pellestrina, arrivando fino a Ca’ Roman, da dove si prende nuovamente il traghetto n° 11 per Chioggia (30 minuti circa). Sull’isola di Pellestrina si possono percorrere alcuni tratti sui Murazzi e, in prossimità di Ca’ Roman, c’è una oasi del WWF.

Il ritorno avviene in linea di massima sullo stesso percorso, volendo però si possono percorrere alcuni tratti non percorsi all’andata. Ad es. da Malamocco al Lido è possibile percorrere alcuni tratti sul lungomare Ovest, rientrando sulla strada principale solo in corrispondenza dei canali non dotati di ponte.