Albiona (Pizzo d') Da Preglia

L'itinerario

difficoltà: EE   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 288
quota vetta/quota massima (m): 2431
dislivello salita totale (m): 2150

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: adriano maggi
ultima revisione: 05/10/13

località partenza: Chiesa San Vitale (Crevoladossola , VB )

cartografia: Kompass Domodossola

accesso:
Gravellona Toce-Domodossola-Usc Crevoladossola-Preglia-Chiesa San Vitale

note tecniche:
Percorso piuttosto lungo e faticoso in gran parte su sentieri abbandonati poco evidenti.

descrizione itinerario:
Dalla Chiesa di San Vitale (Preglia) salire la breve scalinata, attraversare la SS del Sempione e, passando a destra delle case, raggiungere i superiori terrazzamenti dei vigneti.
Qui il percorso è poco chiaro comunque, senza per forza entrare nei fondi privati, si riesce ad arrivare in Loc. Bosco.
A sx delle case di Bosco, prendere la mulattiera che collega alla Loc. Canei e seguirla fino al bivio (strada poderale privata) per Andromia. Da qui in poi sono presenti anche i segnali B/R e le indicazioni segnaletiche quindi, seguendo in parte la strada ma soprattutto il sentiero, senza alcun problema si arriva all'Alpe Onzo (1.30h).

Traversare gli alpeggi di Onzo, riprendere la strada per Andromia (non seguire i segnali b/r) e alla prima deviazione proseguire seguendo prima la breve gippabile (lavori in corso) e poi la mulattiera che s’inoltra in direzione della Valle Burra.
La mulattiera, ancora ben evidente nei tratti boscosi, risale la dorsale a dx orog. del Rio Burra, passando in ordine gli alpeggi Selva Secca (mt 1181), Vertura (mt 1382) e Casariola (mt 1786).

Dall'Alpe Casariola, si traversa a destra in direzione della pianeggiante sella del passo di Albiona ma raggiunti alcuni ruderi abbandonare il sentiero e proseguire diretti nell'evidente canalone (facile) che esce in cresta a pochi metri dall'Anticima.
Raggiunta la cresta, si oltrepassa l'anticima e con qualche passo di I-II (evitabili) si perviene al Pizzo d'Albiona e al suo monumento (Cristo).
Panorama d'effetto su tutta la Piana Ossolana e le valli laterali.
Al ritorno si prosegue sulla cresta opposta (segnali) e traversando alla base dell'anticima NO facendo attenzione alle franose giavine, ci s’immette nella conca del Lago di Andromia, dove si ritrova il percorso classico (e la strada) che riportano all'Alpe Onzo e a Preglia.