Dikeos (Monte) da Zia

sentiero tipo,n°,segnavia: mulattiera segnata
difficoltà: E   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Ovest
quota partenza (m): 350
quota vetta/quota massima (m): 846
dislivello salita totale (m): 500

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: lancillotto
ultima revisione: 02/05/13

località partenza: Zia (Coo , Coo )

punti appoggio: chiesetta, piccolo bivacco sulla cima

cartografia: Kompass nr 252 Kos, Sud Dodeccaneso

bibliografia: sito www.discoveringkos.com

accesso:
Dalla strada principale dell'isola che collega Kos Town all'aeroporto, seguire le indicazioni per Lagoudi e Zia. La strada stretta ma buona raggiunge il paesino di Zia sotto le pendici del Monte Dikeos. Proseguire oltre le ultime bancarelle e case, prendere la prima strada a ds che porta a un piccolo parcheggio lastricato appena sopra il paese. Oppure proseguire verso Asomatos, superare il park dei pullman e dopo circa 500 metri si trova a ds una sterrata senza indicazioni. Parcheggiare su una piazzola quasi di fronte e salire (+ lunga).

note tecniche:
Il M. Dikeos è il punto più alto della bella isola di Kos e ha un panorama a 360° sull'isola, quelle vicine e la costa turca che dista solo km 4.
La salita è sul versante ovest ed è abbastanza ombreggiata nella prima parte. Conviene sempre salire nelle prime ore più fresche o verso sera x godere lo splendido tramonto. Appena sotto la vetta, un piccolo bivacco può dare una spartana ospitalità come la vicina chiesetta.

descrizione itinerario:
Raggiunto il parcheggio alto di Zia, salire per la ripida scalinata fino a uscire su una sterrata nei pressi di alcune case. Subito dopo una bella chiesetta. Continuare a lungo con saliscendi per la stradella nel bosco fino a trovare un evidente sentiero segnalato con un grosso ometto e segni blu e rossi (v. foto sul sito www.discoveringkos.com).
Inizia una bella mulattiera che si alza rapidamente molto panoramica verso l'isola di Kalimnos. Superato un canalino roccioso, si arriva su un ampia sella prativa luogo abituale di greggi. Il sentiero dopo un lungo traverso arriva al bivacco e alla chiesetta appena sotto la cima.
Discesa per lo stesso itinerario. Si trova volendo la variante che raggiunge il sito di Paleo Pyli da dove si può ritornare a Zia.